News dal mondo creativo

Mostra Internazionale dei Cartoonists – 42° edizione
Dal 27 settembre al 6 ottobre 2014

Torna anche quest’anno, per la quarantunesima edizione, la Mostra Internazionale dei Cartoonists a Rapallo, organizzata dall’Associazione Culturale Rapalloonia!. Quest’anno sarà dedicata allo sport di cui il centro del Tigullio è Città Europea. Da sabato 27 settembre, fino al lunedi 6 ottobre, le sale dell’Antico Castello sul Mare di Rapallo si coloreranno delle tavole e delle illustrazioni tratte da fumetti americani, francesi, italiani e per la prima volta, manga. Il fumetto giapponese è infatti quello in cui  il tema dello sport è più presente. Molte anche le opere della Walt Disney, che con Rapallo ha da sempre un grande feeling. Sempre sabato 27, alle 16.30 presso l’Auditorium delle Clarisse, i grandi cartoonist amici di Rapalloonia saranno a disposizione del pubblico, che avrà l’occasione di incontrarli e farsi firmare qualche autografo. In serata è in programma la consegna del Premio U Giancu, creato dal suo patron Fausto Oneto nel museo-ristorante nella frazione rapallese di San Massimo. Oneto cominciò a raccogliere tavole originali di fumetti negli anni '70. I primi a trasformare U Giancu nel loro quartier generale furono i cartoonist del posto, artisti come Luciano Bottaro, Carlo Chendi e Giorgio Rebuffi. Poi arrivarono Quino, Luzzati, Altan, Walker, Altan, Reg Smythe, Aragones, Tranchand, Dumas, Faure, Costantini, Schulz, Sagendorf, Corteggiani, Bonvi, Pratt. E ancora: Galeppini, Caniff, Silver, Gattia, Barks, Bercovici, Mordillo, Manara, Ketcman e molti altri. Da U Giancu ci sono saliti, almeno una volta, proprio tutti. E tutti hanno lasciato un disegno.

Live Club Festival: tre giorni di eventi a Villa Rossi di Sestri Ponente
19-20-21 settembre 2014

Da venerdì 19 a domenica 21 settembre, a partire dalle 14.00 e fino alla mezzanotte, si svolge il 1° Live Club Festival. La location scelta è Villa Rossi in Piazza Poch a Sestri Ponente: l’evento è organizzato dal circolo ricreativo Live Club in collaborazione con il circolo Arci Filippo Merlino a Sestri Ponente. Villa Rossi si anima grazie alle note di un sostanzioso numero di musicisti con esibizioni, concerti, premiazioni e seminari, ma anche stand gastronomici, artigianato, etichette discografiche, lotterie e scuole di musica. Due sono i palchi, uno più grande per i concerti, pronto a ospitare circa trenta band che propongono rock, pop, folk, blues. Tra i nomi Cardiophonic, Roccaforte, Fok&Beans, Viaggio Virtuale, Neroneve, Mistic Zippa e Big Fat Mama. Quello più piccolo è dedicato ai seminari e alle clinic. Non mancheranno le etichette discografiche indipendenti genovesi e gli artisti da loro rappresentati come Riserva Sonora, Nadir Music, Stoned Amp, Neverland Record, C.A.M. Centro Artistico & Musicale e le scuole di musica. Tanti gli approfondimenti e dibattiti, tra i quali troveranno spazio le anticipazioni dell’edizione 2015 del FIM, la Fiera Internazionale della Musica e le novità di Soundreef, l’alternativa di ultima generazione alla Siae. In programma anche numerose premiazioni: l’organizzazione del festival intende conferire un riconoscimento alle personalità che nel corso del tempo hanno contribuito – dietro le quinte o sul palco- alla diffusione e promozione della musica live in città. Tra gli ospiti Roberto Tiranti, Aldo de Scalzi & Pivio, Marco Zoccheddu, Aldo Ascolese, Grazia Quaranta, Michele Cusato e i Blindosbarra.

Il 38° Premio Tenco – dal 2 al 4 ottobre 2014 a Sanremo
“Nessuna connotazione politica, ma una forte testimonianza culturale in un affascinante viaggio di musica e parole attraverso le lotte per le libertà”

“Resiste” da 40 anni il Premio Tenco. E “Resistenze” è il titolo e il tema della prossima “Rassegna della canzone d’autore” di Sanremo, dal 2 al 4 ottobre al Teatro del Casinò. Nata nel 1974, festeggia in questo modo un compleanno importante. Resistenze al potere, sì, ma anche resistenze artistiche, musicali, di creatività, di costume, di linguaggio. Quattro i mostri sacri internazionali attorno ai quali ruoterà la rassegna, affiancati nel cast da altri grandi artisti, italiani e stranieri. I quattro sono lo statunitense John Trudell, leader dei diritti civili degli Indiani d’America; il gruppo rock ceco Plastic People of the Universe, in prima fila nella denuncia del sistema totalitario sovietico; il portoghese José Mario Branco, fiero “resistente” al regime di Salazar; e Maria Farantouri, esiliata con Mikis Theodorakis all’epoca dei Colonnelli. Una serie di importanti artisti hanno accettato di mettersi al servizio degli spunti proposti dalla “Rassegna della canzone d’autore” per omaggiare grandi autori internazionali. Nomi come Eugenio Finardi, Pierpaolo Capovilla, Dente, Brunori Sas, Paola Turci, Diodato, Chiara Civello, Claudia Crabuzza, Alessio Lega, nonché i catalani Olden e Enric Hernaez interpreteranno infatti traduzioni di brani che in qualche modo si collegano al tema della rassegna, scritti da cantautori dell’Est europeo, del Portogallo e dall’americano Joe Hil (il precursore di Guthrie e Dylan). Clicca Scopri di più per leggere il programma.

7° edizione di Europrogettazione 2014-2020: come realizzare un progetto con i fondi europei
tre giornate di formazione - 29 settembre, 13 e 23 ottobre 2014

Futura Europa propone agli enti no-profit e alle pubbliche amministrazioni una preziosa occasione di formazione nell’ambito della programmazione dei fondi comunitari per il nuovo periodo di programmazione 2014 - 2020. Il corso presenta i nuovi programmi europei 2014 - 2020 con particolare riferimento ai settori delle politiche sociali, delle politiche giovanili, della cultura, dell’ambiente e dell’educazione ambientale, della formazione professionale, delle politiche scolastiche e degli scambi e la cooperazione tra enti e organizzazioni a livello europeo. La finalità del corso è fornire al personale politico e amministrativo degli enti locali e degli enti no-profit una buona preparazione teorica e pratica sui programmi di finanziamento dell’Unione Europea  e il supporto per lo sviluppo di una propria idea progettuale e la relativa predisposizione. ll percorso formativo si articola in 3 incontri della durata di 6 ore ciascuno (per un totale di 18 ore)  + 2 meeting individuali online tramite skypeIl corso si svolgerà nella sala corsi di Futura Europa, Via Pergolesi, 8 Milano. La quota di partecipazione è di Euro 860 + IVA 22% (La quota consente la partecipazione di due persone per ciascun Ente). Al termine del corso verrà rilasciato a ciascun  partecipante un attestato di frequenza. Per maggiori informazioni clicca Scopri di più.
 

Partecipa a EFFE Festival Label 2015-2016
Il termine di chiusura delle iscrizioni è il 15 novembre 2014.

EFFE - Europe for Festivals, Festivals for Europe – è la neonata piattaforma internazionale dei festival. Sei impegnato nella realizzazione di un progetto artistico? Interagisci con la tua comunità locale? Senti di essere attore a livello europeo e globale? Vorresti un riconoscimento internazionale per ciò che fai e ti piacerebbe che il pubblico fosse meglio informato sulle attività del tuo festival? EFFE – Europe for Festivals, è la nuova piattaforma Internazionale sui festival promossa da EFA - European Festivals Association e finanziata dalla call for proposal EAC S07/2013 (pilot project per una piattaforma europea per i festival) della Commissione Europea. EFFE promuove e connette festival culturali europei e il pubblico dei 28 Stati Membri . Un programma finalizzato a sviluppare la consapevolezza di ciò che sta avvenendo nel mondo dei festival e promuovere eccellenza e innovazione. Il portale è un invito per artisti, direttori, manager e pubblici di tutto il mondo a scoprire i migliori e più creativi festival europei e rappresenta per ciascun festival un viaggio alla scoperta della diversità. I festival fortemente innovativi hanno tempo fino al 15 Novembre 2014 per partecipare all'EFFE Festival Label and Awards, che rappresenta un importante chance  in termini di visibilità e opportunità di networking per i festival che verranno premiati. Per maggiori informazioni e per scoprire le modalità di partecipazione clicca Scopri di più!

La nuova programmazione di Sala Dogana (settembre /dicembre 2014)
Tutto pronto per partire! Tanti eventi, tanti artisti da scoprire …

Sala Dogana a Palazzo Ducale è il luogo della creatività e dell’arte giovane: un centro per sostenere la produzione culturale emergente, la sperimentazione, l’innovazione, lo sviluppo di nuove tendenze e la commistione dei linguaggi artistici. Sala Dogana è aperta ai progetti di giovani tra i 18 e i 35 anni: mostre, spettacoli, installazioni, performance, workshop …. una commissione di esperti valuta periodicamente le proposte pervenute e inserisce le migliori nella programmazione. Riaprirà le porte il 12 settembre alle h.18 per l’inaugurazione di  GEneration Y, progetto selezionato dal concorso internazionale SHOT Sala Dogana Hands-On Transformation. GEnerazione Y è un allestimento sui Millenials genovesi, ragazzi che rispondono alla crisi lavorativa puntando sulla creatività. L’allestimento comincia tra le vie della città per concludersi a Sala Dogana: punto di incontro tra arte e società. Attraverso le installazioni proposte, con  schede informative tra un groviglio di fili e sagome, i ragazzi si presentano. Progetto di Selena Candia e Jacopo Tedeschi Studio IN2.  Tanti gli eventi a seguire che ci accompagneranno nell’inverno. Ogni attività in Sala Dogana è a ingresso libero e ogni mostra ha una durata massima di 2 settimane, quindi tieni d’occhio il programma che puoi trovare cliccando Scopri di più o segui Dogana su Facebook !!!

CR – PLAY Catpure Reconstruct Play
progetto europeo di Testaluna, azienda genovese che si occupa di ideare e sviluppare videogiochi

CR-PLAY è l’acronimo di Capture, Reconstruct, Play (Scatta, Ricostruisci, Gioca). Il progetto triennale, avviato nel novembre 2013, è cofinanziato dall’Unione Europea (nell’ambito del 7°Programma Quadro) vede come coordinatore del progetto l’azienda Testaluna s.r.l., con sede a Milano e studio di produzione a Genova. Il gruppo di lavoro, in tutto sette partner è composto da attori del mondo produttivo, accademico e della ricerca provenienti da sei paesi europei: Italia, Francia, Regno Unito, Germania, Grecia, Finlandia. Il progetto CR-PLAY realizzerà un software che permetterà di ottenere in maniera semi-automatica ambientazioni e contenuti di elevata qualità grafica per la realizzazione di videogame a partire da poche sequenze di immagini o da brevi video. Le fotografie scattate e i video girati potranno essere elaborati attraverso un software intuitivo che permetterà di ricostruire elementi del mondo reale (case, alberi, edifici, …). Una volta creati, ambienti e oggetti potranno essere combinati con le texture e i poligoni utilizzati nel normale processo di creazione dei videogiochi. Colonna portante di questo progetto sono le emergenti tecnologie Image-Based Rendering (IBR) e Video-Based Rendering (VBR). Il focus della ricerca è al momento il settore dei videogame, ma i risultati del progetto aprono a un ampio ventaglio di potenziali applicazioni in altri settori: pubblicità, cortometraggi di animazione, patrimonio e musei, senza escludere l’uso ricreativo personale.

Europa Creativa - nuovo bando EACEA 32/2014 per "Progetti di cooperazione europea"
Scadenza del bando: 1 ottobre 2014

La call finanzierà progetti di cooperazione culturale orientati a due priorità: rafforzare la capacità dei settori culturali e creativi europei di operare a livello transnazionale e internazionale; promuovere la circolazione delle opere e la mobilità transnazionale degli operatori, con particolare riguardo per gli artisti. Il sostegno è destinato a due tipologie di progetti: 1) Progetti di cooperazione su piccola scala che coinvolgano almeno 3 partner (il leader di progetto + almeno 2 partner) stabiliti in 3 diversi Paesi ammissibili al Sottoprogramma Cultura. Questi progetti possono essere cofinanziati fino al 60% dei costi totali ammissibili per un massimo di 200.000 euro. 2) Progetti di cooperazione su ampia scala, ovvero progetti che coinvolgano almeno 6 partner (il leader di progetto + almeno 5 partner) stabiliti in 6 diversi Paesi ammissibili al sottoprogramma  Cultura.  Questi progetti possono essere cofinanziati fino al 50% dei costi totali ammissibili per una sovvenzione massima di 2.000.000 euro. Per entrambe le tipologie di progetti, i candidati (sia il leader che i partner di progetto) devono essere operatori, pubblici e privati, dei settori culturali e creativi legalmente costituiti da almeno 2 anni. La durata massima dei progetti deve essere di 48 mesi. Inoltre, ricordiamo ai potenziali candidati che, per presentare un progetto, è necessario registrarsi al Portale dei partecipanti, al fine di ottenere un Participant Identification Code (PIC) che consentirà prossimamente di scaricare l'eForm, il formulario elettronico da utilizzare per la candidatura. La registrazione è richiesta per tutti i soggetti coinvolti nel progetto, sia leader che partner di progetto.

Contribuisci a migliorare i festival dell'estate genovese!
Compila un breve questionario on line

La ricerca realizzata dal Comune di Genova è finalizzata ad analizzare 17 festival estivi dell’area genovese: rassegne di teatro, musica, letteratura, danza, cinema che si svolgono da giugno a settembre in varie parti della città. Sono state formulate 10 semplici domande per conoscere meglio il pubblico dei Festival Estate 2014 e verificare la percezione dell’offerta da parte degli spettatori. Capire le esigenze del pubblico significa essere in grado di rispondere meglio alle sue aspettative. La compilazione del questionario richiede pochi minuti e ognuno può esprimere le proprie proposte e i propri suggerimenti. Clicca Scopri di più per accedere al questionario.

Riparte la programmazione di Cresta, il Festival della Creatività Stanziale
dal 1 luglio e il 30 settembre artisti in interazioni inedite con lo spazio urbano

Dal primo luglio al 30 settembre 2014 andrà in scena il lato indipendente dell’estate in città. Sei i luoghi prescelti: Palazzo Ducale, Giardini Luzzati, Piazzetta del Ferro, Sala Dogana, Giardini Baltimora e il Centro Civico Buranello di Sampiedarena. Dall’hip hop al jazz, dalla danza contemporanea al teatro, Genova ospiterà una lunga serie di eventi in continuità con quanto proposto nella prima edizione del Festival. Il nuovo Cresta si svilupperà in un tempo molto più ampio, sono previsti infatti 3 mesi di programmazione. Il processo di selezione delle proposte è nato da un rapporto diretto tra organizzatori e Comune, basato su una chiamata in cui sono stati evidenziati i criteri fondamentali per la selezione delle proposte. Tra questi, i più importanti riguardano la commistione di più arti per una singola performance e l’originalità della proposta. Trattandosi di un festival con lo scopo di valorizzare le realtà indipendenti della città, sono state premiate idee provenienti da reti non incluse in altri progetti finanziati dal Comune di Genova. Primo appuntamento questa sera a Palazzo Ducale, alle ore 19, con il recital liberamente tratto dagli scritti di Panait Istrati, Verso un’altra fiamma, con Vlad Scolari e Alice Protto, per la regia di Vlad Scolari e le musiche dal vivo proposte da Federico Branca Bonelli. Questo inizio è indicativo dello spirito del festival in quanto coesisteranno teatro e musica live, con interpreti che da anni calcano i palchi della città.

In bacheca

[offro] - DJ e Service Audio e Luci

 

DJ

http://lamdjvj.magix.net/

 ...

[cerco] - Cerco sala in affitto presso circolo culturale

Cerco in affitto sala a modico prezzo, presso circolo o associazione...

[cerco] - cerco gruppo

sono un cantante, cerco un gruppo o un accompagnatore/trice musicale....

[cerco] - Il GTC cerca parlante dialetto

Per un progetto estivo, il GTC cerca un giovane uomo tra i 20 e i...

[cerco] - Sponsor e Partner eventi 2014

Il calendario 2014 è già in definizione e comprende diversi...

[offro] - Service Audio

A tutti gli interessati, pubblici o privati.
Offro noleggio...