News dal mondo creativo

Nasce a Savona il Museo della Ceramica
Inaugurazione martedì 16 dicembre ore 17.00

Savona ha un nuovo gioiello d’arte e cultura nel cuore del suo centro storico: è il Museo della Ceramica, nato dall’impegno e dalla collaborazione tra la Fondazione A. De Mari e il Comune di Savona che hanno operato nell’intento di creare un grande polo museale dedicato alla ceramica ligure, in particolare savonese e albisolese, con un migliaio di opere di grande valore artistico, dal XV secolo al contemporaneo. Il Museo sarà presentato alla città martedì 16 dicembre 2014 alle ore 17. Sede del Museo è lo storico edificio quattrocentesco del Monte di Pietà, di proprietà della Fondazione A. De Mari, restaurato per l’occasione e collegato direttamente all’adiacente Pinacote­ca Civica di Savona,  ospitata nell’edificio di Palazzo Gavotti di proprietà del Comune, con i suoi straordinari dipinti antichi e le opere di celebri artisti contemporanei fra cui Picasso, Fontana, De Chirico, Magritte e Mirò. L’unione delle due realtà museali offre l’opportunità di dotare la città di un forte polo di attrazione, il Museo d’Arte di Palazzo Gavotti, formato da straordinarie collezioni d’arte, a creare un itinerario culturale e artistico unico, di rilievo internazionale, in stretto collegamento con le chiese e i palazzi del centro storico cittadino. L’ingresso sarà gratuito durante tutte le feste natalizie, fino al 6 gennaio 2015.

Centro Civico Buranello, più spazio alla creatività dei giovani. Quale percorso per favorire lo sviluppo di idee e progettualità creative?
Tavolo pubblico giovedì 18 dicembre h 17.00 presso il Centro Civico Buranello

Giovedì 18 dicembre al Centro Civico Buranello si terrà un tavolo pubblico per un confronto con le realtà culturali e artistiche della città, finalizzato ad una funzione del Centro Civico sempre più nella direzione della creatività dei giovani, per favorire le loro potenzialità progettuali e il dialogo multidisciplinare tra le realtà culturali attive sul territorio. Interverranno al dibattito: Franco Marenco, Carla Sibilla, Ilaria Bonacossa, Fabio Tenore, Gigliola Vincenzo, Luca Borzani, artisti, associazioni, operatori culturali.

La Fondazione Unipolis lancia il nuovo bando “Culturability”
dal recupero di spazi urbani degradati e inutilizzati una spinta all’innovazione sociale e culturale

Culturability – spazi d’innovazione sociale”è  il nuovo bando di Fondazione Unipolis che prende il via il 1° dicembre 2014 su scala nazionale. Deadline 28 febbraio 2015. Saranno selezionati sei progetti che riceveranno ciascuno 60 mila euro. 40 mila dei quali come contributo economico diretto e altri 20 mila attraverso percorsi di formazione e di incubazione. Si tratta, complessivamente, di  360 mila euro che Unipolis mette a disposizione con l’obiettivo di promuove e sostenere organizzazioni non profit e altri soggetti associativi – composti in prevalenza da under 35. Il bando è aperto a progetti innovativi nei settori culturale e creativo con un forte impatto sociale, che contribuiscano ad affermare e rendere concreta una nuova dimensione di welfare culturale con attività e iniziative che promuovano il benessere individuale e collettivo, lo sviluppo sociale ed economico dei territori e delle comunità. Progetti che mirino a utilizzare, riattivare e riqualificare spazi urbani, aree ed edifici degradati, abbandonati, dismessi, sotto utilizzati, in fase di transizione. Progettualità che prevedano azioni e attività in campo culturale o creativo in un’ottica di welfare comunitario, volte a favorire la creazione di reti fra le realtà organizzate e i singoli a livello locale, di occasione di lavoro e sviluppo, incoraggiando processi di coesione e integrazione, di identità territoriale, di aggregazione e scambio per generare valore sociale. Clicca Scopri di più per leggere il bando.

CreArt: Opportunità di residenza per 2 artisti a Kaunas (Lituania)
Deadline: 21 Gennaio 2015

CreArt (Rete delle Città per la creazione artistica) è un progetto finanziato dall’Unione Europea sui programmi di formazione, di innovazione e sperimentazione per la promozione della creatività. Attraverso i programmi Artist in Residence si cerca di istituire un sistema di mobilità permanente creando uno scambio di esperienze tra artisti provenienti da diverse tradizioni culturali di tutta Europa. Verranno selezionati  2 pittori che avranno l’opportunità di trascorrere 2 settimane a Kaunas, in Lituania. Il periodo di residenza sarà dal 29 giugno al 11 luglio 2015. Artkomas, l’associazione che organizza la residenza, mette a disposizione degli artisti un hotel nel cuore del centro storico di Kaunas, vicino al luogo di lavoro (open-air location) situato nel cortile interno del Museo Storico della Comunicazione  e fornisce tutta l’assistenza necessaria  durante la residenza.  In particolare l’organizzazione si occuperà di coprire i costi per:  spese di viaggio per Kaunas (fino a 600€), studio, alloggio, pranzo e cena, parte dell’ attrezzatura tecnica, inoltre organizzerà 3 mostre delle creazioni realizzate durante la residenza,  una mostra durante la cerimonia di apertura e si occuperà  dei rapporti con i media e della comunicazione. E’ possibile candidarsi fino al 31 gennaio. I risultati della selezione verranno comunicati il 15 Febbraio 2015. Il modulo di domanda on-line per partecipare è disponibile al seguente link: http://creart-eu.org/application/short-term-artist-in-residence-by-artkomas-in-kaunas-2015

Progetto Reuse [re-use] – il rispetto dell’ambiente attraverso la cultura artistica giovanile
Da fine novembre 2014 a ottobre 2015, esposizioni, workshop, laboratori didattici e bandi per giovani artisti sui temi del riciclo creativo di materiale plastico

«MED-3R Plateforme Stratégique euro-méditerranéenne pour une gestion adaptée des déchets» è un progetto strategico all’interno del Programma ENPI Med - nel quadro tematico «Trattamento e riciclo dei rifiuti» - che riunisce 15 partner provenienti da 5 nazioni diverse più 7 partner associati. La produzione dei rifiuti rappresenta uno dei problemi, ancora irrisolto, legati all’attuale sistema socio-economico. L’Obiettivo generale del progetto è quello di promuovere la cooperazione transfrontaliera al fine di contribuire alla messa in opera di un sistema di gestione dei rifiuti ecologicamente differenziati, individuando la prevenzione, il riutilizzo, il riciclaggio e il trattamento sostenibile; l’obiettivo specifico è quello di rinforzare l’amministrazione e la partecipazione delle autorità pubbliche, dei settori industriali, commerciali ed educativi, delle Organizzazioni Non Governative e  del pubblico in generale al fine di migliorare il quadro istituzionale della gestione dei rifiuti. In linea con il progetto MED-3R si vuole sviluppare, attraverso il mezzo artistico, una strategia innovativa di valorizzazione dei rifiuti plastici. Questa azione mira a contribuire alla disseminazione della cultura del rispetto dell’ambiente e delle relazioni tra cultura ambientale, cultura artistica e giovanile, con il riciclo e recupero di  materiali di origine plastica. In particolar modo si richiede di sviluppare una strategia innovativa di valorizzazione dei rifiuti plastici attraverso un approccio artistico (arti plastiche, design,..) capace di innescare un forte impatto in termini di sensibilizzazione attraverso la realizzazione di esposizioni, installazioni e interventi urbani nella città di Genova, da aprile a ottobre 2015. Il contest nazionale, rivolto a giovani artisti in età compresa tra i 18 e i 35 anni, sarà costituito da quattro sezioni: Palazzo Verde, Street Plastic, Basamenti, SHOT. Il bando sarà disponibile da dicembre 2014. Primo appuntamento:  Open Day a Palazzo Verde sabato 29 novembre h 10.00.

Young Cities Genova: la nuova app gratuita del Comune di Genova
fornisce utili informazioni ai giovani su cultura, servizi, tempo libero e formazione/lavoro

Young Cities Genova fornisce le informazioni utili ai giovani cittadini per vivere Genova e tutte le sue opportunità culturali e di svago: è una vera e propria guida approfondita ai servizi del Comune di Genova realizzata in collaborazione con le redazioni di Radio Jeans. L’app consente di visualizzare in modalità georeferenziata notizie e risorse che il Comune di Genova mette a disposizione per i giovani. A queste vanno ad aggiungersi le news con i concerti, i locali, gli eventi e gli appuntamenti. Segnalati anche tutti gli esercizi che applicano gli sconti per i possessori della Green Card. La app è navigabile attraverso quattro aree tematiche: cultura e spettacoli, servizi ai cittadini, città, sport e tempo libero, formazione e lavoro. Inoltre l’applicazione offre la possibilità per gli utenti di segnalare i propri eventi: un’area speciale permette  di caricare appuntamenti. Young Cities prevede anche un’area commenti, “segnala e vota”, che permette a chiunque si registri di esprimere osservazioni e suggerimenti . Dall’applicazione è infine possibile collegarsi a tutti i siti specializzati del Comune di Genova, alle altre applicazioni del Comune, a facebook e twitter. Young Cities Genova è stata realizzata da Mandragola Editrice S.c.g. per la Direzione Assessorato, Sport e Politiche giovanili. Clicca Scopri di più per scaricare l’app.

Nasce Social Hub Genova, un incubatore d’impresa sociale
un concorso aperto ad aspiranti imprenditori sociali e a nuove realtà territoriali. Deadline: 31 gennaio 2015

Social Hub Genova è un laboratorio per l’innovazione sociale progettato dal Consorzio Progetto Liguria Lavoro, che si propone di mettere in contatto innovazione e competenze, tecnologia e conoscenza. Buone idee in grado di soddisfare nuovi bisogni collettivi saranno sviluppate, sostenute, ed eventualmente inquadrate, all’interno di un sistema di cooperative esistenti. Per far conoscere il progetto, Social Hub Genova lancia un concorso aperto ad aspiranti imprenditori sociali e a nuove realtà territoriali. Chiunque pensi di avere un’idea innovativa in ambito sociale, dal 1 novembre 2014 al 31 gennaio 2015, potrà caricarla sul sito www.socialhubgenova.it, partecipando così alla prima selezione dei 15 finalisti. La selezione conclusiva dei 5 vincitori sarà affidata ad un comitato scientifico che sommerà i suoi voti agli utenti della rete che vorranno dare il loro contributo. I 5 vincitori seguiranno un percorso diviso in tre moduli della durata massima di un anno, che avrà, come conclusione, l’avvio della startup. Con Social Hub Genova investe sull’innovazione realizzando un incubatore di idee in ambito sociale, in grado di accrescere le probabilità di successo dei nuovi progetti di impresa, grazie al sostegno di un network di cooperative già operanti nel settore. Clicca scopri di più per leggere il Bando

In bacheca

[cerco] - Non Rassegnamoci

Sei una compagnia teatrale amatoriale?

[cerco] - Video Operatore da inserire in nuovi progetti

Cerco un giovane operatore video (max 22-23 anni)

da...

[offro] - DJ e Service Audio e Luci

 

DJ

http://lamdjvj.magix.net/

 ...

[cerco] - Sponsor e Partner eventi 2014

Il calendario 2014 è già in definizione e comprende diversi...

[offro] - Service Audio

A tutti gli interessati, pubblici o privati.
Offro noleggio...