News dal mondo creativo

giugno 2019

A Genova il 25° Festival Internazionale di Poesia "Parole spalancate"
Dal 6 al 16 giugno 2019

Parole Spalancate quest'anno si svolge a Genova dal 6 al 16 giugno. Il Festival Internazionale di Poesia giunto alla 25a edizione, è la più grande e longeva manifestazione italiana e presenta la poesia in tutte le sue forme, dai classici alle ultime tendenze, e in rapporto alle altre arti, in particolare musica, cinema, teatro, arti visive.

Oltre 1400 poeti e artisti intervenuti nelle 24 edizioni fin qui effettuate, 120 eventi gratuiti ogni anno con artisti provenienti da 30 Paesi mondiali, 11 giorni consecutivi di programmazione e un format esportato in vari Paesi tra i quali Belgio, Francia, Finlandia, Giappone, Germania.

Il tema generale di questa edizione è la Bellezza, in tutte le sue accezioni.

Il Festival si svolge a Palazzo Ducale e in altri 20 luoghi cittadini.

Sono previste serate in altre località liguri:

6 giugno a Bogliasco
21 e 22 giugno a Sarzana
27 giugno a Zoagli

L'evento è parte della rassegna 'Genova Città dei Festival', organizzata in collaborazione con il Comune di Genova.

Info e programma: www.parolespalancate.it/programma

 

 

Genova Suona: un’indagine per conoscere il mondo della musica in città
L'indagine è rivolta a professionisti e non che, entro il 31 maggio, potranno compilare un questionario anonimo on line

La musica a Genova suona con te è lo slogan che accompagna l’indagine sul mondo della musica genovese, promosso dal Comune di Genova e realizzato dal Job Centre.
Un’analisi su chi fa musica a Genova, su come la fa, sui suoi bisogni e le sue aspettative, per generare idee riflessioni e nuovi spunti progettuali a supporto degli esecutori e di chi offre spazi per fare musica.
L’obiettivo è quello di mappare il settore musicale genovese, da sempre componente fondamentale del patrimonio culturale, artistico, sociale ed economico di Genova, e le principali problematiche per migliorare e sviluppare nuove situazioni favorevoli alla creazione e fruizione dell’arte musicale, oltre ad essere di riferimento per la partecipazione alle crescenti opportunità, anche nell’ambito di eventuali bandi europei.
Un’indagine appositamente studiata dal Job Centre, la società in house del Comune di Genova la cui missione è quella, fra le varie attività, di dare supporto alle azioni di ricerca sociale e sviluppo locale e sostegno all’imprenditorialità, attraverso la piattaforma Hub2Work.
 
L'indagine è rivolta a professionisti e non che potranno, in pochi minuti, compilare il questionario anonimo fino al 31 maggio e le informazioni saranno usate solo ai fini di ricerca.
Sarà l’occasione per la città di avere un sociogramma georeferenziato di utilità per la Civica Amministrazione e gli operatori dell’ambito musicale, alcuni dei quali hanno collaborato alla definizione del questionario, e ne supporteranno la diffusione.
 
Per informazioni: genovasuona@gmail.com
 
Per compilare il questionario vai al link: https://bit.ly/2J6cioR
E’ previsto anche un QRcode che permette, con uno smartphone, di accedere direttamente al questionario.
 
 
Divago: open call per la riqualificazione culturale di Via del Campo e zone limitrofe
Deadline 21 giugno 2019

E’ aperta una call per la riqualificazione culturale di Via del Campo, nel centro storico di Genova. Si tratta del progetto artistico Divago ideato da tre giovani artiste genovesi in collaborazione con UGA (Unione Giovani Artisti) e la galleria di arte contemporanea Pinksummer e consiste in una mostra che si terrà ad ottobre proprio in Via del Campo, con il Patrocinio del Comune.

Dopo l’evento pilota di Divago che a febbraio scorso ha coinvolto quattro differenti spazi nel Centro Storico di Genova, l’edizione 1 occuperà un intero quartiere: Via del Campo e le zone limitrofe. 
A ottobre 2019, i nuovi artisti daranno nuova vita a questo luogo grazie a opere site-specific e context-specific. Le opere selezionate saranno esposte negli eterogenei spazi, interni ed esterni, di Divago ed.1.

Via del Campo è un simbolo di una città dall’anima antica, un luogo di memoria, identitario, denso di umanità che De Andrè ha raccontato nelle sue canzoni portandolo in giro per il mondo. Oggi, al tramonto del primo ventennio del 2000, in che misura sono cambiate Genova e Via del Campo rispetto a quando le cantava Faber? Prostituzione e promiscuità sessuale convivono con immigrazione ed emarginazione sociale, nel ghetto-Via del Campo, incastonata nel cuore di un centro storico popolato da bellezze e contraddizioni. Questo è il tema su cui gli artisti sono invitati a riflettere e ad approfondire, secondo le loro originali modalità, le tematiche collegate alla contemporanea Via del Campo: storia, realtà sociale, futuro e simboli sono alcuni spunti da cui far emergere opere d’arte context-specific che diano valore e rendano una nuova vita alla zona.

Possono partecipare artisti singoli o collettivi under 35 operanti nell’ambito delle arti visive e/o performative e provenienti dall’intero panorama nazionale con opere per interni e per esterni. Il candidato può presentare un’opera già realizzata o un concept di progetto inedito per l’evento e dovrà fornire l’attrezzatura necessaria per la fruizione dell’opera.

Per partecipare inviare i  materiali richiesti dal bando con oggetto DIVAGO_20.19 all’email: submission.divago@gmail.com entro il 28 giugno 2019 (proroga). I progetti artistici saranno valutati dalla commissione artistica di Divago con la collaborazione della galleria Pinksummer (Palazzo Ducale, Cortile Maggiore 28R, Piazza Matteotti 9). Gli artisti selezionati saranno avvisati tramite e-mail.

Maggiori informazioni: www.facebook.com/divagogenova

 

 

maggio 2019

La moda incontra il museo. Fashion Project Talent
Sfilata di moda, Musei di Strada Nuova, Cortile di Palazzo Tursi 18 maggio 2019, ore 16

Nella prestigiosa cornice di Palazzo Doria Tursi, un evento che vede come protagonisti la moda e la creatività giovanile da un lato e le Collezioni Tessili dei Musei di Strada Nuova dall’altro: una sfilata di abiti originali realizzati dagli allievi dell’Istituto di Moda TIFDI (The Italian Fashion Design Institute) di Savona e disegnati dagli studenti della 5^ O  del Liceo Artistico Klee-Barabino di Genova ispirandosi liberamente ai preziosi capi d’abbigliamento settecenteschi conservati nel Museo.

Il progetto, nato su iniziativa di Marisa Teta, direttrice del TIFDI, e realizzato in stretta collaborazione con le docenti del Barabino Annamaria Cuppari e Valentina Gallo, nell’ambito dell’Alternanza scuola lavoro e dell’attività di Orientamento in uscita,  ha trovato un valido punto di appoggio nelle raccolte museali. Infatti, è stato affiancato anche dalla preparazione di una mostra, “Dai figurini al fashion design”, in corso presso i Musei di Strada Nuova, Palazzo Bianco, che ospita, tra l’altro, proprio i “book” con i figurini per la sfilata creati dai giovani che si sono cimentati nella professione di fashion designer.

L’iniziativa si inserisce nella Giornata Internazionale dei Musei indetta dall’Icom per il 18 maggio, in linea con il tema proposto “Musei come hub culturali: il futuro della tradizione” e rientra nelle iniziative organizzate dal comitato “Amici del liceo Barabino” per le celebrazioni del 50° anniversario dell’apertura della sede di Viale Orti Sauli del Liceo Artistico Nicolò Barabino di Genova.

 

 

Al via la 2^ edizione del Comicity Festival - Le strade della comicità
Dal 23 al 26 maggio 2019 in Stradanuova Teatro Auditorium

L’Associazione culturale Interno19 promuove la seconda edizione del Festival “Comicity – Le strade della comicità”, organizzato con il patrocino del Comune di Genova. Comicity Festival fa parte della rassegna Genova dei Festival.

Dal 23 al 26 maggio a Stradanuova Teatro Auditorium a Palazzo Rosso, in Via Garibaldi, 4 giorni di divertimento puro con alcuni dei più importanti rappresentanti della comicità italiana.

Torna anche quest’anno il David Riondino Late Night Show,  un format creato in esclusiva per il Comicity Festival che vedrà l’istrionico David Riondino alle prese con Luca Bizzarri e Gigi&Andrea, il tutto accompagnato dalla musica live di Malvezzi e i Kazuti.

In esclusiva per Comicity Festival 2019, il 25 maggio Saverio Raimondo, reduce dai successi di Netflix e ormai volto ufficiale di Comedy Central, porterà sul palco di Stradanuova il suo inedito spettacolo. In apertura allo show di Raimondo, una line-up di Stand Up Comedy con due de nuovi talenti della scena italiana:  Alessandro Ciacci e Paul D. Genovese.

Torna a Comicity 2019 la follia del format ideato dal Teatro Bloser, “Storione” dove Bergallo&Barbini accoglieranno le esilaranti storie e performance di un pubblico desideroso di esibirsi! Musica Live con i The Liptones Rockabilly Experience.

Comicity Festival è anche comicità per bambini e famiglie. Quest’anno ospite d’onore sarà la Compagnia del Teatro del Piccione che proporrà domenica 26 maggio lo spettacolo per bambini “Rosaspina”, una versione dolce e visionaria della Bella Addormentata.

Novità di questa seconda edizione il Laboratorio di Stand-up Comedy diretto da Alessandro Ciacci. I partecipanti avranno la possibilità di esibirsi dinanzi al pubblico di Comicity del 25 maggio in apertura a Saverio Raimondo. 

Per concludere il 25 maggio Nino Formicola (Gaspare) incontrerà gli spettatori per un “Aperitivo con il comico” aperto a tutti. 

Per la durata di tutto il Festival e fino al 30 giugno 2019, nel foyer di Stadanuova saranno esposte le 20 vignette finaliste del contest nazionale di vignetta umoristica “Premio Ricola“.

Maggiori informazioni: www.comicityfestival.it

 

 

Al via al Teatro Duse la 14^ edizione di TEGRAS Rassegna di Teatro Educazione Genova
Da lunedì 13 a venerdì 17 maggio 2019
 
TEGRAS – Rassegna Teatro Educazione  è giunta alla quattordicesima edizione confermando, ancora una volta, il pregio del progetto.
Dedicata alle scuole di ogni ordine e grado, la rassegna è promossa da Comune di Genova – Direzione Marketing Territoriale, Promozione della Città, Attività Culturali con l’A.T.S. “TEGRAS Teatri in rete”, composta da Associazione La ChasconaAssociazione Officine PapageCompagnia Teatro Akropolis e Teatro dell’Ortica Associazione Promozione Sociale ONLUS e l’Associazione Ente Autonomo Teatro Stabile di Genova (Teatro Nazionale)  che, anche quest’anno, offre  l’eccezionale opportunità di ospitare la Rassegna nello storico e prestigioso Teatro Eleonora Duse per cinque giornateda lunedì 13 a venerdì 17 maggio 2019, dalle 8.00 alle 19.00.
 
TEGRASattualmente è la più importante rassegna di teatro scuola della Regione Liguria, una significativa vetrina e occasione di confronto fra poetiche, educazione, didattica e ricerca espressiva che valorizza e approfondisce il lavoro degli insegnanti, non limitandosi solo ad una rassegna di spettacoli, ma portando l’attenzione alla valenza educativa e formativa dell’attività teatrale: un vero e proprio percorso del Teatro -Educazione.
 
Insieme a un rinnovato bando della Rassegna e seguendo la volontà  di approfondimento e concretezza, da quest’anno TEGRAS si è rivelato un progetto articolato su più livelli di intervento, infatti oltre ad accogliere, come di consueto, gli spettacoli frutto dei laboratori scolastici,  ha proposto un percorso completamente gratuito sul tema e sulle pratiche del Teatro Educazione. Due incontri rivolti a tutti gli insegnanti interessati ad approfondire / confrontarsi / condividere  la loro esperienza o non esperienza in relazione al teatro e scuola, con gli organizzatori per affrontate le principali tematiche, pratiche e teoriche, legate all'attivazione di percorsi di teatro educazione.
 
Sono 600 i ragazzi, nei 22 spettacoli selezionati, delle 18 scuole partecipanti dove alle veterane, come sempre,  si aggiungono scuole che partecipano per la prima volta.
 
I progetti selezionati hanno seguito un percorso di monitoraggio con gli operatori di ATS TEGRAS che, durante tre incontri per ogni progetto, hanno avuto modo di approntare con gli insegnati e gli studenti momenti di confronto, fornire strumenti di lavoro utilizzabili nell’elaborato teatrale, dando spazio alle potenzialità espressive, emotive e relazionali, alla spontaneità attraverso il linguaggio verbale e non.
 
Le cinque giornate di rassegna, ad ingresso libero e aperte a tutta la cittadinanza, nello specifico, sono rivolte  a tutti gli insegnanti , educatori e ragazzi che amano vedere e fare teatro.
 
E’ possibile prenotare via e-mail a all’indirizzo tegras@comune.genova.itI posti saranno assegnati privilegiando i ragazzi.
 
 
Per informazioni: Cristina Lavanna - Comune di Genova Direzione Marketing Territoriale, Promozione della Città, Attività Culturali - tel. 010 5573977
 

 
 
Genova Musica, cinque concerti gratuiti offerti alla città
Ad esibirsi saranno Elisa Tomellini, Massimo Quarta, Luca Franzetti e Simone Pedroni

L’Associazione Genova Musica presieduta da Elisa Tomellini, pianista di origine genovese e conosciuta a livello internazionale,  festeggia il primo anno di attività con cinque concerti  gratuiti in collaborazione con il Teatro Carlo Felice. Ad esibirsi saranno: Elisa Tomellini, Massimo Quarta, Luca Franzetti e Simone Pedroni

Genova Musica, è una nuova realtà nel panorama culturale genovese, un'accademia stabile di alto perfezionamento, con lo scopo di offrire a giovani diplomati e a studenti di particolare merito dei nostri Conservatori la possibilità di entrare in contatto con il mondo concertistico professionale, attraverso Master Classes annuali a cadenza mensile. Un progetto artistico-educativo, patrocinato dal Comune di Genova, nato nel luglio 2018 da un’idea della Presidente e fondatrice Elisa Tomellini che per la città di Genova è Ambasciatrice nel mondo per la cultura.

Il primo appuntamento è previsto per il 10 maggio con Simone Pedroni (vincitore nel 1993 del premio pianistico internazionale Van Cliburn), Elisa Tomellini e Luca Franzetti presso il Palazzo della Meridiana con musiche di Tchaikovsky, Rachmaninov e Brahms.

In rappresentanza dell’Accademia Genova Musical’11 maggio gli studenti del Maestro Massimo Quarta (vincitore nel 1991 del Concorso internazionale di violino "Niccolò Paganini") si esibiranno al Circolo Ufficiali in via San Vincenzo.

Il 25 Maggio nella Biblioteca Berio Sala dei Chierici, Luca Franzetti suona e racconta le sei suites per Violoncello di J. S. Bach.

Il 1° Giugno, Presso il Teatro della Gioventù, sarà la volta di Simone Pedroni in un avvincente recital pianistico che esplorerà paesaggi molto diversi tra loro: Debussy, Liszt e Nino Rota.

Il 7 Giugno ancora al Teatro della Gioventù, il concerto in trio con Massimo Quarta, Elisa Tomellini e Luca Franzetti chiuderà il ciclo di eventi con un trio di Schumann e Mendelssohn.

L’Accademia e i concerti del Festival sono realizzati in collaborazione con il Carlo Felice, patrocinati dal Comune di Genova e sostenuti dagli sponsor Deref, Santagata e dallo sponsor tecnico Pianosolo.

Tutti i concerti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

Leggi di più: www.genovacreativa.it/content/genova-musica-cinque-concerti-gratuiti-offerti-alla-citt%C3%A0-0

 

 

Comicity Festival, Genova 22-26 maggio 2019, promuove il premio RICOLA per la migliore vignetta umoristica
Deadline 12 maggio 2019

L’Associazione Culturale Interno19, in collaborazione con Comune di Genova e Divita srl-RICOLA SA, in occasione della Seconda Edizione di Comicity – Festival della Comicità che si terrà a Genova dal 22 al 26 Maggio 2019, promuove il contest PREMIO RICOLA dedicato alla migliore vignetta umoristica a tema “Piccoli momenti di…”.  Possono partecipare persone maggiorenni residenti in Italia.

Con il tema “Piccoli momenti di…” si intende piccoli momenti inaspettati, di sorpresa che fanno scaturire una risata irrompendo nel bel mezzo del quotidiano. Vignetta significa un disegno, generalmente rappresentato all'interno di un riquadro, contenente una singola scena, una singola inquadratura in sé conclusa e finita. All'interno del riquadro si trovano uno o più personaggi con le loro battute in genere brevi e fulminanti. Non saranno accettate in concorso strisce.

La giuria selezionerà venti vignette umoristiche che verranno stampate ed esposte fino al 30 giugno 2019 nella mostra collettiva aperta al pubblico nel foyer di Stradanuova Teatro Auditorium a Palazzo Rosso in Via Garibaldi a Genova. Le vignette selezionate verranno anche inserite in una gallery web permanente sul sito dell’evento. Verrà premiata una sola opera per autore, e le eventuali altre, se selezionate, potranno rientrare nella mostra.

Tra le vignette esposte verranno scelti i vincitori. I premi messi in palio sono: • al primo classificato un premio in denaro del valore di 700 € e 3 kg di caramelle RICOLA • al secondo classificato 2 kg di caramelle RICOLA • al terzo classificato 1kg di caramelle RICOLA.
La premiazione si terrà il 23 Maggio 2019 presso Stradanuova Teatro auditorium, Palazzo Rosso, Via Garibaldi 18, Genova.

Per partecipare al contest è necessario compilare il form di iscrizione on line sul sito www.comicityfestival.it/contest-vignetta-2019-iscrizione e eseguire il pagamento della quota di partecipazione di 15 €. La quota di iscrizione comprende la quota associativa annuale in qualità di Socio ordinario affiliato all’Associazione Interno19. Le opere in concorso dovranno essere spedite in formato elettronico via WeTransfer (wetransfer.com) all’indirizzo email contest@comicityfestival.it entro il 12 maggio 2019.

Info e bando: bit.ly/2VSX4tW

 

 

I-Portunus: fondi Ue per la mobilità degli artisti in Europa
Tre call entro settembre per selezionare gli artisti. Prima deadline 15 maggio 2019

E’ online la prima call lanciata da Europa Creativa nell’ambito di i-Portunus, il nuovo progetto europeo a sostegno della mobilità degli artisti e dei professionisti della cultura tra paesi europei.

Saranno in tutto tre i bandi che saranno lanciati fino a settembre  per selezionare artisti che potranno svolgere periodi di residenze. Parallelamente, il programma realizzerà uno studio di fattibilità sulle linee operative del futuro European Mo-bility Scheme. Lo studio sarà curato dal network europeo On the Move e individuerà i tipi di residenze più richieste per ogni settore e i loro limiti, gli strumenti già esistenti e le falle che il nuovo schema di residenze potrebbe colmare.

I-Portunus è un progetto finanziato da Europa Creativa e gestito da un consorzio di istituti culturali europei (Institut françaisIzolyatsia e Nida Art Colony of Vilnius Academy of Arts) con a capofila il Goethe-Institut. Con un budget complessivo di oltre 616.000 €, il programma prevede di finanziare tra le 350 e le 500 residenze nel periodo compreso tra il 15 giugno e il 31 dicembre 2019. L'entità del finanziamento destinato a ogni singolo artista dipenderà dalla durata della residenza: per i periodi che andranno dai 15 ai 29 giorni la quota sarà di 1.500 €, tra i 30 e i 59 giorni di 2.400 €, tra i 60 e gli 84 giorni di 3.000 € e per 85 giorni, la durata massima ammissibile, sarà possibile ricevere un finanziamento pari a 3.400 €.

Come candidarsi: la prima call, che rimarrà attiva fino al 15 maggio, riguarda artisti e professionisti culturali di età superiore ai 18 anni, attivi nel campo delle arti performative e visive, con ogni tipo di qualifica ed esperienza. Per candidarsi è necessario presentare il proprio progetto, indicandone gli obiettivi e come il percorso di residenza permetterebbe di raggiungerli, dimostrare di aver preso accordi con una istituzione europea per la produzione o la presentazione del progetto stesso.

Le candidature dovranno essere redatte in inglese sulla piattaforma online di i-Portunus e caricate insieme a un CV e a un portfolio. All'accettazione della domanda, il candidato riceverà il 75% della quota, al termine della residenza riceverà il restante 25%. Tutte le domande accettate saranno rese note pubblicamente entro il 30 giugno sul sito dell'Unione Europea.

Bando e allegati: www.i-portunus.eu/about-the-programme/general-information/

 

 

Presentato il programma dei ROLLI DAYS DI PRIMAVERA. Previste visite anche in Val Polcevera, Cornigliano e Sampierdarena
Da venerdì 3 a domenica 5 maggio

Genova apre nuovamente al pubblico i suoi magnifici Palazzi dei Rolli, Patrimonio dell'Umanità Unesco: sabato 4 e domenica 5 maggio 2019 sarà possibile visitare gratuitamente le residenze dell'aristocrazia genovese.
In particolare, in questa edizione verrà raccontata come la presenza di queste famiglie, proprietarie dei Palazzi dei Rolli, abbia disegnato la “forma della città” in tutto il suo territorio, dall’antico centro storico alla costa, alle vallate. Un racconto che raggiunge anche la Valpolcevera, un asse viario strategico e vitale per il benessere della città di Genova fin dai tempi della romana Via Postumia; un collegamento fra Genova e il Nord Italia che da sempre rappresenta un’arteria fondamentale per la città.

Un “evento speciale” sarà dedicato all’Abbazia del Boschetto, a Cornigliano,  che sarà visitabile in esclusiva dopo un lungo intervento di restauro solo su prenotazione i giorni di venerdì 3 e sabato 4.
Per raggiungere l’Abbazia sarà disponibile un servizio navetta con partenza in Piazza Fontane Marose, unica modalità consentita per accedere al complesso.

Prenotazione obbligatoria entro le ore 14 del 30 aprile. Da effettuarsi dal lunedì al venerdì ore 10/14 (festivi esclusi) ai numeri 010/5574883 - 010/5574837 – 320/4348814

Il complesso monastico cistercense, nato nel XIV secolo, nei secoli vedrà intervenire molte famiglie dell’aristocrazia genovese nella sua decorazione, dai Grimaldi agli Spinola, ai Doria, ai Lercari.

Proviene dall’Abbazia il pregevole apparato effimero per le quarant’ore in tela “blu di Genova” (antenata, seppur diversa, del moderno jeans), oggi interamente conservato presso il Museo Diocesano di Genova.

Sarà visitabile inoltre la Certosa di San Bartolomeo di Rivarolo, complesso certosino sorto nel 1297 e rinnovato nel Cinquecento.
Molte cappelle furono acquisite e decorate da importanti famiglie cittadine che si fecero interpreti di committenze artistiche d’alto profilo. Si pensi ai magnifici portali in pietra nera, opera di scultori ticinesi di fine XV secolo, che adornavano la cappella Doria e la gemella, detenuta dagli Spinola: rimossi durante il XIX secolo, sono oggi parte del patrimonio del Victoria and Albert Museum di Londra.

Durante il weekend, saranno inoltre aperte al pubblico anche alcune ville di Sampierdarena e Cornigliano.

Come ogni anno, la visita alle strutture aperte per i Rolli Days sarà facilitata dalla presenza di Divulgatori Scientifici. Saranno inoltre disponibili le visite guidate condotte dalle guide turistiche abilitate, su itinerari specifici che offriranno occasioni di approfondimento. 

Info sito di VisitGenoa

Leggi il COMUNICATO STAMPA con l'elenco completo dei Palazzi e delle Strutture visitabili