News dal mondo creativo

dicembre 2018

Aperto il bando per il corso gratuito di doppiaggio cine-televisivo
Le domande di iscrizione vanno consegnate presso la sede di Euro.Forma in Salita S. Caterina 4/2 Genova entro il 21 dicembre 2018

Il corso, organizzato dal Teatro G.A.G  in partenariato con Eafra ed Euro.Forma, consentirà agli allievi di conseguire la qualifica professionale di doppiatore cine-televisivo.
Il corso è gratuito ed è destinato a 12 giovani e adulti disoccupati (il 50% dei posti sarà riservato alla componente femminile), in possesso dei seguenti titoli di studio: Qualifica triennale, oppure Diploma di scuola secondaria superiore, oppure Laurea, vecchio o nuovo ordinamento universitario (laurea triennale e/o laurea magistrale) o titolo equivalente legalmente riconosciuto.

Al corso si accede tramite provino in cui è richiesta la recitazione di un monologo/dialogo e di una poesia da eseguirsi a memoria. Le audizioni sono previste il 22 dicembre 2018 e il 7 gennaio 2019.  Le lezioni inizieranno il 10 gennaio e termineranno a fine maggio 2019.

Le iscrizioni sono aperte fino al 21 dicembre 2018. Per partecipare è necessario consegnare la domanda di iscrizione  compilata e i documenti richiesti dal Bando presso la sede di EURO.FORMA in Salita Santa Caterina 4/2 – 16123 Genova (Segreteria: 010/3044493). E-mail: euroforma2004@libero.it, euroforma2004@pec.it in co-indirizzo con info@teatrogag.com).
Gli esiti della graduatoria finale saranno affissi presso la sede di Euro.Forma– Salita Santa Caterina, 4/2 – Genova per 4 settimane.

Il progetto è cofinanziato dall’Unione Europea(Selezionato nel Programma Operativo Fondo Sociale Europeo - Regione Liguria 2014-2020.ASSE 1 Obiettivi specifici 2 e 3 CULTURA IN FORMAZIONE)

Clicca qui per leggere la Scheda informativa

 

Torna What's Up Genova! Giovani progetti per una città che educa
Dal 12 al 15 dicembre eventi, laboratori, stand, performance, incontri
I Giovani sono una risorsa per la comunità, un elemento di propulsione per il territorio a cui va prestata la giusta attenzione.
“What’s up Genova, giovani progetti per una città che educa” vuole  rendere visibile una realtà ricca  di competenze, di creatività e di buone pratiche dei giovani.
Giovani progetti per una città che educa, testimonianze ricche dei valori e di qualità, un contributo che i giovani portano allo sviluppo della nostra città. Giovani realtà, provenienti dal mondo dell’innovazione, dell’impresa, dell’artigianato, della cultura, della scuola, dell’ambiente, delle relazioni internazionali, dell’educazione e del sociale, mostreranno i loro progetti e si confronteranno con la città.
 
Un evento   per  testimoniare  che i giovani non sono solo il nostro futuro, ma anche  capitale sociale, capaci di educare, di rigenerare e trasformare, di creare valore, di prendersi cura della propria comunità anche nel nostro presente.
 
Dal 12 al 15 dicembre 4 giorni di eventi, laboratori, stand, performance, incontri a tema "Giovani progetti per una città che educa".
Un programma ricco di piccole e grandi realtà genovesi pronte a confrontarsi con la città e a mostrare quanto Genova sia terreno fertile per progetti avveniristici: dai millenials alla sostenibilità ambientale, dai laboratori esperienziali alla mobilità internazionale e tanto altro ancora.
 
L’evento si terrà a Palazzo Rosso di Via Garibaldi 18, al cinema Cappuccini, all’Informagiovani a Palazzo Ducale e nella Sala del Munizioniere a Palazzo Ducale

What’s up Genova 2018 è promossa dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Genova insieme a Informagiovani-Hub Giovani, direzione Beni culturali e Politiche giovanili, in collaborazione con Palazzo Ducale, “La Scuola in Piazza” e Job Center.

Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti al pubblico. 
L’intero programma della manifestazione è visibile sul sito www.genovagiovani6tu.comune.genova.it e sugli account facebook e instagram di InformaGiovani Genova.

 

 
 
Progetto "NEET a Genova": ecco le proposte selezionate realizzate da giovani talenti tra i 18 e i 25 anni
Il progetto si concluderà a dicembre 2018

Il Comune di Genova ha indetto nel corso del 2018 un bando relativo al Progetto "NEET a Genova"  allo scopo di individuare e accompagnare 60 giovani tra i 18 e i 25 anni, in possesso almeno di licenza di scuola media inferiore, che non studiano e non lavorano con i quali intraprendere un percorso di impegno e rimotivazione. Attraverso moduli formativi brevi, per creare poi gruppi di lavoro sui temi della cultura, dell’ambiente, dei servizi comuni, i ragazzi aumenteranno le loro personali competenze per sviluppare, alla fine del percorso, dei progetti di fattibilità ai quali verranno fornite le risorse economiche e il supporto comunicativo e di visibilità necessari per farli conoscere alla città.
Il progetto "NEET a Genova" del Comune di Genova avrà durata sino a dicembre 2018 
 
Progetto bandito da ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani e cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, nell’ambito dell’Avviso Pubblico “Restart” per la presentazione di proposte progettuali di innovazione sociale, prevenzione e contrasto al disagio giovanile per città metropolitane ed enti di area vasta,  ha previsto la cooperazione di 12 partner (Città Metropolitana che si avvarrà di Atene srl, ALFA – Agenzia Regionale per il lavoro, la formazione e l’accreditamento, CLP – Centro ligure di produttività, DISFOR Dipartimento di Scienze della Formazione – Università di Genova, Job Centre srl, Amistà, YEAST, UGA, Haze, CNGEI Genova, Forum del Terzo Settore di Genova).
 
Ecco i progetti selezionati dal bando:
 
Progetto Genova non si spegneprogetto che nasce da alcuni ragazzi genovesi accomunati dall'obiettivo di dar luce alla nostra città creando un momento di aggregazione tramite la promozione di giovani artisti emergenti genovesi, il cui tema è dedicato alla luce, metafora della speranza portata dalle giovani menti creative. 
 
GenovAcolori: 5 ragazzi di origini differenti raccontano, attraverso la degustazione di piatti tipici e la presentazione di spettacoli dei paesi di provenienza, la Genova fatta di culture diverse che la abitano, con l’ambizione di sensibilizzare i cittadini all’interculturalità e al rispetto delle diversità.
 
In linea con i tempi: il progetto intende offrire a piccoli gruppi di anziani, ospiti di case di riposo genovesi, un approccio con le nuove tecnologie per facilitare la conoscenza degli strumenti informatici e per stimolare la loro percezione e vitalità. 
 
RECycle: sensibilizzare la collettività al rispetto e alla tutela dell'ambiente attraverso una serie di eventi documentati da materiale video-fotografico: pulizia di aree verdi, escursioni fotografiche, laboratori e una mostra finale dei risultati.
 
Maggiori informazioni: www.comune.genova.it/neetge
 
TEGRAS Rassegna di Teatro Educazione di Genova: percorso formativo gratuito per insegnanti
Primo incontro domenica 16 dicembre 2018 allo Stradanuova Teatro Auditorium di Palazzo Rosso. Iscrizioni entro venerdì 14 dicembre

Il Comune di Genova con l’A.T.S. “TEGRAS Teatri in rete” (Associazione La ChasconaAssociazione Officine PapageCompagnia Teatro Akropolis e Teatro dell’Ortica Associazione Promozione Sociale ONLUS e l’Associazione Ente Autonomo Teatro Stabile di Genova -Teatro Nazionale) organizza annualmente la Rassegna “TEGRAS – Teatro educazione”, rivolta alle scuole di ogni ordine e grado e promuove quindi la 14^ Edizione che sarà ospitata nella Sala Teatro Duse dal 13 al 17 maggio 2019.
 
Da quest'anno con un rinnovato bando si procederà alla selezione di venti progetti che avranno la possibilità di partecipare ad un percorso più attento, ricco di possibilità e di reale confronto sia con gli organizzatori sia con gli altri partecipanti. Tegras diventa un “progetto” articolato su più livelli di intervento. Per questo motivo, oltre ad accogliere, come di consueto, gli spettacoli frutto dei laboratori scolastici, Tegras  propone un percorso formativo sul tema e sulle pratiche del Teatro Educazione.
Il percorso completamente gratuito prevede un primo incontro domenica 16 dicembre 2018 presso Stradanuova  Teatro Auditorium Palazzo Rosso in Via Garibaldi 18 (ingresso da Vico Boccanegra) ed è rivolto a tutti gli insegnanti interessati che vogliano approfondire/confrontarsi/condividere la loro esperienza o non esperienza in relazione al teatro e scuola.
Insieme agli organizzatori verranno affrontate le principali tematiche, pratiche e teoriche, legate all'attivazione di percorsi di teatro educazione. L'intento è quello di pensare ad un'azione più incisiva, diversa e di approfondimento, avvalendosi della grande esperienza di questi ultimi 12 anni di lavoro insieme.
Il percorso è rivolto a tutti le/gli insegnanti interessati indipendentemente dalla loro partecipazione alla Rassegna del progetto Tegras e dall'eventuale esperienza nel settore.
 
Programma della giornata
  • Ore 10.00: registrazione dei partecipanti
  • Ore 10.30-13.00: La Nuova Tegras. Il nuovo bando e condivisione sull'esperienza di questi 12 anni: osservazioni, aspettative e possibili sviluppi futuri.
  • Ore 13-14.30: pausa pranzo con buffet
  • Ore 14.30-17.00: laboratori tematici
  1. La drammaturgia collettiva e partecipata: una via per il Teatro Educazione
  2. La gestione del gruppo: tecniche e osservazioni
  3. La figura dell'insegnante nel percorso di teatro educazione: chi è, che fa e come lo fa
Le iscrizioni alla giornata dovranno essere comunicate entro e non oltre le ore 12.00 di venerdì 14 dicembre all’indirizzo tegras@comune.genova.it.
 
 
 
 
20° Genova Film Festival 3-9 dicembre 2018
Una settimana di proiezioni ed incontri nel centro storico cittadino

Al via la 20^ edizione del GENOVA FILM FESTIVAL, l'evento cinematografico più importante della Liguria,  un'intensa settimana di proiezioni (circa 100) ed incontri nel centro storico cittadino (clicca qui per le location), a partire dalle sezioni competitive del Festival, diventate negli anni un’importante vetrina del nostro cinema.

Circa 300 gli autori provenienti da tutta Italia che partecipano al Concorso Nazionale per Cortometraggi e Documentari. A Genova verrà proiettata la selezione del meglio della produzione del nostro Paese e molti autori verranno a presentare le loro opere.

Grande ospite del Festival, l’iraniano Babak Karimi, protagonista della sezione Ingrandimenti curata dal critico e autore televisivo Oreste De Fornari.
Attore, montatore, produttore e operatore di ripresa, protagonista, tra l'altro, di ben due Premi Oscar come Miglior film straniero e vincitore dell'Orso d'Argento al Festival di Berlino per Una separazione di Asghar Farhadi, incontrerà il pubblico in una sorta di lezione di cinema in cui si ripercorrerà la sua carriera con proiezioni e racconti in un continuo dialogo con gli spettatori.

L'attrice, scrittrice e regista italo-svizzera Giorgia Würth, interprete di film, serie tv e opere teatrali, passata recentemente dietro la macchina da presa, sarà protagonista della sezione Genova per noi – i Liguri nel Cinema, la Liguria come set, dove presenterà il suo documentario su un’altra protagonista del cinema e della TV italiana, Sandra Milo.

Tra le proposte il consueto Omaggio a Vittorio Gassman, con la proiezione del documentario Sono Gassman! Vittorio, re della commedia, reduce dal successo al Festival di Roma, che verrà presentato dal suo autore, il giornalista Fabrizio Corallo.

Spazio anche alla formazione con la sezione ABCinema, che quest’anno prevede una lezione dal titolo "Produrre film di qualità, dal filmmaking a basso budget alla coproduzione internazionale" tenuta dal regista milanese Mirko Locatelli. Interverrà la produttrice e sceneggiatrice Giuditta Tarantelli.
A seguire verrà proiettato, in anteprima per la Liguria, il loro recentissimo Isabelle (Rai Cinema/Agat Films), fresco vincitore del Premio per la Miglior sceneggiatura al Montreal World Film Festival e del Premio alla Miglior attrice protagonista (la francese Ariane Ascaride) al Cape Town International Film Market & Festival.

Parte della programmazione del Festival è inoltre dedicata alla valorizzazione dei talenti liguri con il concorso Obiettivo Liguria e la sezione Genova per noi.

Info: www.genovafilmfestival.org/nuovosito/20-genova-film-festival

 
Incipit, il nuovo festival di letteratura a Genova dal 5 al 9 dicembre
Dal centro storico al Ponente e alla Valpolcevera più di 20 scrittori faranno un reading partendo dal loro ultimo romanzo

Incipit è un nuovo festival letterario, che si svolge a Genova da mercoledì 5 domenica 9 dicembre 2018 in diversi quartieri della città, dal centro storico al Ponente e alla Val Polcevera.

Gli scrittori invitati, più di venti, faranno un reading partendo dal loro ultimo romanzo. Molti autori genovesi, in occasione del Festival, hanno accettato di scrivere un incipit inedito che vede protagonisti i quartieri cittadini, per raccontare la città e i feroci cambiamenti che affronta. Incipit si propone come un Festival diffuso, il percorso tracciato dagli scrittori e dai lettori ricompone idealmente, come in un mosaico, una città che in questo momento appare divisa allo scopo di creare, attraverso le parole, l’equilibrio momentaneamente perso.

Gli autori italiani che danno vita a Incipit 2018 sono: Francesco Abate, Ester Armanino, Bruno Arpaia, Marco Balzano, Sara Boero, Teresa Ciabatti, Diego De Silva, Arianna Destito, Riccardo Gazzaniga, Antonella Grandicelli, Barbara Fiorio, Marcello Fois, Emilia Marasco, Rosa Matteucci, Bruno Morchio, Maria Pace Ottieri, Antonio Paolacci, Sara Rattaro, Deborah Riccelli, Raffaella Romagnolo e Alessandro Vietti. 

I luoghi dove si possono ascoltare le loro storie sono i più diversi:

il Museo Navale di Pegli, le residenze private del centro storico, MaddaLive, Villa Ronco, il Galata Museo del Mare, la Biblioteca Berio,  il Teatro della Tosse e villa Serra di Comago.

Gli incontri sono a ingresso libero.

Il Festival è organizzato dall’associazione culturale Incipit, con la direzione artistica di Laura Guglielmi e di Michele Vaccari, con il sostegno di Regione Liguria, Comune di Genova e Camera di Commercio di Genova.

Per leggere il programma completo:
www.facebook.com/incipitgenova

www.visitgenoa.it/evento/letteratura-dicembre-incipit-festival-di-letteratura

 

Comune di Genova: Bando di Selezione per partecipare alla 14^ edizione di TEGRAS Rassegna di Teatro Educazione 2019
Il bando è rivolto alle scuole genovesi e scade il 15 febbraio 2019
Il Comune di Genova – Direzione Marketing Territoriale, Promozione della Città, Attività Culturali con l’A.T.S. “TEGRAS Teatri in rete”, composta da Associazione La ChasconaAssociazione Officine PapageCompagnia Teatro Akropolis e Teatro dell’Ortica Associazione Promozione Sociale ONLUS e l’Associazione Ente Autonomo Teatro Stabile di Genova (Teatro Nazionale) organizza annualmente la Rassegna “TEGRAS – Teatro educazione”, rivolta alle scuole di ogni ordine e grado e promuove la 14^ Edizione che sarà ospitata nella Sala Teatro Duse dal 13 al 17 maggio 2019.
 
Gli obiettivi della Rassegna sono l’ampliamento della visibilità del lavoro teatrale svolto all’interno delle scuole, il miglioramento della qualità degli spettacoli attraverso la formazione degli insegnanti, il confronto di esperienze, l’analisi degli spettacoli nonché la formazione del pubblico giovanile alla visione degli spettacoli teatrali, aiutando a sviluppare il senso critico e un personale gusto teatrale.
 
Da quest'anno si  procederà alla selezione, attraverso un bando, di numero venti progetti che avranno la possibilità di partecipare ad un percorso più attento, ricco di possibilità e di reale confronto sia con gli organizzatori sia con gli altri partecipanti. 
I selezionati potranno essere seguiti durante il percorso dagli operatori di TEGRAS come monitoraggio e sostegno al progetto (3 incontri durante il laboratorio). Durante i giorni della rassegna i partecipanti di ciascuna sessione oltre a presentare lo spettacolo parteciperanno ad un salotto di approfondimento sul loro lavoro ad un successivo laboratorio insieme all’altro gruppo di confronto/approfondimento sui temi del Teatro Educazione.
 
Possono partecipare alla selezione tutte le Scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado con sede nel Comune di Genova. I candidati dovranno compilare la domanda di partecipazione e spedirla 
in formato elettronico all’indirizzo mail tegras@comune.genova.it entro le ore 12.00 del 15 Febbraio 2019.
 
Al termine dei lavori di Commissione, sui siti internet www.comune.genova.it e www.genovacreativa.it, il 1° Marzo 2019, saranno pubblicati i nominativi degli spettacoli selezionati.
Leggere attentamente il Bando
 
Per informazioni:
 
o mettersi in contatto con:
 
Cristina Lavanna, Comune di Genova, Ufficio “Cultura e Città” 
e-mail: clavanna@comune.genova.it - tel. 010/5573977 – lunedì/venerdì ore 9.00 – 12.00
 
Al via la Genova Design Week: dal 22 al 30 novembre in Piazza dei Giustiniani. Anteprima mercoledì 21 novembre
Esposti oltre 30 oggetti di design che portano la firma di diversi artisti e designer

Design Week è il primo evento pubblico ideato da DiDe Distretto del design, evento che si svolgerà in “Piazza Giustiniani e dintorni” come recita il sottotitolo nel marchio.
In 15 diverse postazioni verranno esposti 32 oggetti di design selezionati tra i molti ricevuti in risposta alla “Call” lanciata a settembre e patrocinata dalla Fondazione e Ordine Architetti PPC Genova insieme al Dipartimento Architettura e Design(DAD) cui è stato riservato uno spazio espositivo in Piazza Giustiniani per una “collettiva” dei lavori proposti dagli studenti.

La Genova Design Week | Anteprima avrà luogo mercoledì 21 novembre alle ore 17.30, in Piazza dei Giustiniani. 

La Design Week inizierà giovedì 22 novembre ed è aperta a tutta la cittadinanza. L'evento è gratuito.

DiDe Distretto del design è un’associazione culturale nata per iniziativa di imprese, professionisti e singoli cittadini che vivono, lavorano o semplicemente gravitano nell’area attorno a Piazza Giustiniani, a un passo dalla Cattedrale di San Lorenzo.
L’Associazione ha come finalità la nascita di un distretto, all’interno della città storica dove il design sia protagonista di una contaminazione territoriale di creatività, sviluppo economico e produttivo.
Adottando anche micro-interventi urbani l’Associazione persegue lo scopo di attuare:

• la rigenerazione di un territorio degradato partendo dall’eredità culturale di un patrimonio edilizio riconosciuto a livello mondiale ed arricchito da quella componente umana e creativa, imprescindibile punto di partenza nel design
• la ricerca, la promozione, la diffusione e la valorizzazione del design e di tutte le forme di creatività nel senso più ampio del termine quale strumento per favorire un interscambio tra culture e forme d’arte differenti
• far emergere il ruolo positivo del design sui processi di rigenerazione urbana partendo del centro storico con la possibile espansione sul territorio
• di perseguire lo scopo ambizioso di mettere a sistema diverse realtà: creatività, cultura e industria.

DiDe è nato grazie a: 
Ferdinando Bonora (storico)
CAD / Ettore Piras - Loredana Trestin
FIRMA / Bruna Arena - Beppe Veruggio - Pasquale Violi
Sidoti fashion concept store / Carmen Sidoti
Spazio Giustiniani / Iris Keci - Gianluigi Rossi - Matteo Rossi
Spazio Liquido / Laura Palazzini - Monica Palazzini - Miria Uras
Studio Rossetti Arte e Architettura / Elisabetta Rossetti

Link al progetto: https://www.facebook.com/didedistrettodesigngenova/

 

novembre 2018

Stradanuova Teatro Auditorium di Palazzo Rosso: una location per eventi
228 posti a sedere, un palco, 300 mq di foyer per conferenze, feste private, spettacoli, saggi e altre attività

Per valorizzare l’Auditorium di Strada Nuova, la sala di Palazzo Rosso inserita nella prestigiosa cornice dei Musei di Strada Nuova patrimonio dell’umanità UNESCO, il Comune di Genova, grazie alla collaborazione con il Progetto Europeo Forget Heritage ha realizzato ad inizio 2018 un apposito bando per la valorizzazione e la gestione della sala in cogestione con il Comune stesso. Ad aggiudicarsi il bando è stata l’Associazione Culturale Interno19 con la quale è stata firmata un’apposita Convenzione che disciplina il rapporto di collaborazione fino al 31 maggio 2021. La sala è stata denominata “Stradanuova Teatro Auditorium”, si trova in Palazzo Rosso - Via Garibaldi 18 (ingresso da Vico Boccanegra)  è stata completamente ristrutturata sempre grazie al Progetto Europeo Forget Heritage il cui obiettivo è quello di individuare innovativi modelli di gestione del patrimonio basati sulla cooperazione pubblico privato, replicabili e sostenibili, che prevedano l’insediamento di organizzazioni culturali e creative per la valorizzazione dei beni. 
Sulla base della Convenzione, l’Associazione Interno 19 concede l’Auditorium a soggetti che ne facciano richiesta per organizzare i propri eventi secondo le modalità indicate nel Tariffario di utilizzo. Lo spazio si presta per conferenze, feste private, spettacoli, saggi e altre attività, dispone di 228 posti a sedere, 300 mq di foyer in cui è possibile collocare anche un catering, un palcoscenico di 12 x 5,5 m attrezzato con impianto audio e luci di qualità (per maggiori dettagli: Scheda tecnica del teatro)

Per informazioni e richieste di utilizzo della sala scrivere a: info@associazioneinterno19.it

Associazione Interno 19, Via Trento 1/19, 16145, Genova
direzione@associazioneinterno19.it
info@associazioneinterno19.it
www.facebook.com/associazioneinterno19/
www.associazioneinterno19.it
teatrostradanuova.it
 

 

Musicisti in scena - Corso di formazione gratuito al Teatro della Tosse
Il Teatro della Tosse in collaborazione con Aria Teatro di Pergine cercano musicisti professionisti sotto i 35 anni per un corso di formazione artistica gratuito

Il Teatro della Tosse di Genova e Aria Teatro di Pergine cercano  10 musicisti professionisti under 35 per la realizzazione di  un corso di formazione gratuito.
Il percorso formativo si snoderà fra novembre 2018 e marzo 2019 negli spazi del Teatro della Tosse a Genova e a Castel Pergine a Pergine Valsugana (è prevista ospitalità per i fuori sede). 
Ha l’obiettivo di fornire ai musicisti e ai cantanti selezionati gli strumenti per ampliare le proprie capacità espressive e “stare sul palco” in maniera più efficace. Tenendo conto che dalla seconda metà del Novecento, soprattutto nella scena pop, la presenza e il “gesto” del musicista sul palco ha assunto sempre più importanza.

Il corso inizierà dopo la selezione di 10 partecipanti e prevede quattro fasi:

Prima fase: lettera motivazionale.
Tutti i candidati dovranno inviare una lettera nella quale descriveranno le esigenze professionali alla base della scelta di fare domanda. Dovrà pervenire entro e non oltre il 20 novembre all’indirizzo email: sillumina@teatrodellatosse.it

Le candidature verranno valutate in base alla motivazione, alle esigenze professionali espresse in relazione al percorso formativo proposto e al curriculum professionale.

Seconda fase: colloquio individuale.
I candidati selezionati saranno invitati a presentarsi il giorno 23 novembre a un colloquio individuale con una commissione giudicante. In sede di colloquio saranno analizzati i temi espressi nella lettera motivazionale. Si effettuerà una ulteriore selezione.
 
Terza fase: laboratorio di gruppo.
Nei giorni 24-25 novembre si svolgerà la prima selezione e la formazione dei gruppi di lavoro. Tutti i partecipanti parteciperanno a un laboratorio collettivo al termine del quale verranno selezionati un gruppo minimo di 10 persone che inizieranno il percorso di formazione vero e proprio che si articolerà in tre moduli: “Il musicista consapevole”; “Mimesi del gesto iconico”; “Il musicista attore”.
 
Al termine del percorso tutti partecipanti metteranno in scena “Pas de cinque” di Maurizio Kagel, con la direzione musicale di Mattero Manzitti e la regia di Amedeo Romeo.
Il periodo di impegno previsto va da dicembre 2018 a marzo 2019 e il calendario di lavoro definitivo sarà pubblicato solo dopo la prima selezione (terza fase)