News dal mondo creativo

dicembre 2019

INTRANSITO 2019: Rassegna di teatro emergente under 35
Giovedì 12, venerdì 13 e sabato 14 dicembre. Due spettacoli a sera, a partire dalle ore 20
Intransito, rassegna organizzata dal Comune di Genova in collaborazione con Teatro Akropolis, La Chascona e Officine Papage e realizzata anche grazie alla sponsorizzazione di Conad, intende valorizzare il lavoro di giovani compagnie e artisti emergenti della scena nazionale che portano avanti una ricerca nell’ambito delle arti performative.

I sei finalisti, selezionati fra le oltre cento proposte pervenute, presentano il proprio lavoro al pubblico, a critici, a personalità del mondo del teatro a livello nazionale e a una giuria di operatori che al termine della rassegna assegnerà al vincitore un premio del valore di 1.500 euro, quale sostegno all’opera realizzata.

 

Giovedì 12, venerdì 13 e sabato 14 dicembre 2019
Due spettacoli a sera, a partire dalle ore 20

INGRESSO LIBERO (si consiglia la prenotazione)

 

IL PROGRAMMA
 
Giovedì 12 dicembre
 

Ore 20 - Durata: 50′
Chiara Taviani e Henrique Furtado Vieira presso Associazione UOT
Stand still you ever-moving spheres of heaven
Due creature si parlano e ci parlano reinventando e piegando ad un senso intimo la lingua anglosassone. Puntando sulla musicalità e concentrandosi sulla ritmica, la dizione e la pronuncia riscrivono un testo dallo slancio dadaista enfatizzandone la stravaganza e il rifiuto della logica. Le mani per connettersi, per dialogare, per suggerire paesaggi o stati; le mani diventano oggetti, maschere, protesi che scolpiscono figure immaginifiche.

Coreografia e performance: Chiara Taviani e Henrique Furtado Vieria | Light design: Eduardo Abdala
 

Ore 21.30 - Durata: 50′
Alluma
Anche i cori russi mi consolano. Ode ad un padre militante
Due sorelle si preparano al lutto. La sensazione di vuoto che le accompagna si traduce in una scena nuda, dove scrivania e sedia, da cui il padre non si stacca mai, scivolano nello spazio, muovendosi su ruote. In che consiste la sua eredità? Cosa resta dopo la morte di un padre militante? Il tempo presente condiviso diventa tragicomico: le figlie cercano disperatamente di recuperare il passato, e il padre di concretizzare un futuro. Alle eredi non resta che assecondare, come farebbero due valide Sancho Panza, il loro Don Quijote.

Scritto e diretto da: Mariagiulia Colace | Con Alessandro Cosentini, Mariagiulia Colace e Mariasilvia Greco

PRENOTAZIONI: www.teatroakropolis.com/evento/taviani-alluma/
 


 
Venerdì 13 dicembre
 
Ore 20 - Durata: 60′
Archipelagos Teatro
Aspide. Gomorra in Veneto
Aspide è una associazione mafiosa, un gruppo di persone affiliate al clan dei Casalesi, che tra il 2009 e il 2011 misero in ginocchio oltre 130 imprenditori di diverse regioni italiane. Nel clima omertoso si staglia la figura di Rocco Ruotolo, collaboratore di giustizia. Due donne – una giornalista e la moglie di Ruotolo – raccontano questa storia affinché non si ripeta. Lo spettacolo, partendo dal verbale del processo, ricostruisce il modus operandi dell’associazione, tra intercettazioni, parole del giudice e degli imputati. Lo spettacolo è promosso da Libera contro le Mafie.

Drammaturgia: Tommaso Fermariello | Con Gioia D’Angelo e Martina Testa
 

Ore 21.30 - Durata: 50′
Pan Domu Teatro
Assenza Sparsa
Siamo in un corridoio. Si aspetta, si fuma, si pensa. Le cose vanno insieme. Sempre. Nell’altra stanza, dove ogni tanto entreremo, senza bussare, senza essere discreti, in quella stanza, c’è il dolore. È fermo. Non parla. Assenza Sparsa è una storia fatta di proposte, di tentativi, a volte comici, grotteschi, assurdi, a volte concretamente ingenui, dubbiosi, disperati, di reagire al dolore. È raffazzonata l’assenza. Forse bisogna solo stare, senza  capire, sapere. Esserci. Ma quanto fa male.

Di e con: Luca Oldani | Con la partecipazione audio di: Dottor Paolo Malacarne, responsabile del reparto di rianimazione dell’ospedale di Pisa, Dottor Ugo Faraguna, professore e ricercatore di Fisiologia all’Università di Pisa, Dottor Francesco Tani, medico in un centro di Riabilitazione neurologica di Sarzana

PRENOTAZIONI: www.teatroakropolis.com/evento/archipelagos-pandomu/
.
 

 
Sabato 14 dicembre

Ore 20 - Durata: 55′
Rueda Teatro

Pezzi. Si vive per imparare a restare morti tanto tempo
Una casa. Una famiglia. Una madre e due figlie. È l’otto dicembre. L’albero di Natale va preparato. Come fanno tutti. Come si fa sempre. Come tutti gli anni. Rami, palline, luci, festoni. L’albero è ingombrante. È difficile capirsi, trovarsi, incontrarsi. È difficile parlare, stare nel silenzio è insopportabile. È difficile evitare di ricordare. Uno spettacolo che parla di morte, di ricordi, di paure. Che parla di legami, di dolore, di vissuti. Che parla alle madri, ai padri e ai figli. Che parla di famiglia. Che parla ad ognuno e di ognuno di noi.

Scritto e diretto da: Laura Nardinocchi | Con: Ilaria Fantozzi, Ilaria Giorgi, Claudia Guidi | Musiche originali: Francesco Gentile

Ore 21.30 - Durata: 55′
Bernabéu/Covello
Un po’ di più
Una giovane donna cammina, vacilla sui frammenti di una sedia disseminati sulla scena. Cerca invano una stabilità che è stata appena sconvolta dall’incontro con l’altro. Una danza esplode. Accanto a lei, lui rimane impassibile. I due si trovano immersi in un viaggio alla scoperta dell’altro e di se. Un tavolo in equilibrio su un solo asse oscilla e scandisce le loro incertezze, le loro fragilità. È il campo delle loro battaglie alla ricerca di una continua rinascita. La loro intimità racconta il saper riconoscersi, aspettarsi, allontanarsi e, forse, ritrovarsi.

Di e con: Zoé Bernabéu e Lorenzo Covello | Luci di: Paride Donatelli | Musiche di: Stefano Grasso

PRENOTAZIONI: www.teatroakropolis.com/evento/rueda-bernabeu/

 
 
INFO E PRENOTAZIONI
Teatro Akropolis – Via Boeddu 10, Genova Sestri Ponente
Tel: 329.1639577
Mail: info@teatroakropolis.com

Poiché i posti sono limitati è gradita la prenotazione.
È possibile prenotare:
- sul sito di Teatro Akropolis, all'interno delle pagine dedicate ad ogni serata: www.teatroakropolis.com/intransito/.
- telefonando alla biglietteria (tel. 329.1639577) tutti i giorni dalle 10 alle 20, o inviando un SMS o Whatsapp indicando nome e cognome, numero di posti, titolo spettacolo (es. Mario Rossi 3 Assenza Sparsa)

 
 

novembre 2019

Il Mercatino di San Nicola torna in Piccapietra
Novità: la collaborazione con la Fiera del Libro che ritorna in Galleria Mazzini

Dal 1 al 23 dicembre, il tradizionale Mercatino della solidarietà torna nella Piazza che è stata la sua casa per tanti anni, piazza Piccapietra. Come ogni anno, partecipano al Natale solidale anche le squadre di Genoa, Sampdoria ed Entella, regalando le maglie autografate dai giocatori che verranno messe in palio alla lotteria del Mercatino.

L’ufficiale taglio del nastro, alla presenza delle autorità, avverrà domenica 8 dicembre a seguito del tradizionale corteo storico che partirà alle ore 10 da Piazza Matteotti, attraverserà il centro città fino a giungere in piazza Piccapietra.

Diverse le novità per questa edizione numero 31 del Mercatino di San Nicola, oltre alla ricollocazione nella sede storica, ristrutturata, tante collaborazioni eccellenti in nome del Natale e della beneficenza: 60 gli stand presenti, con la consueta offerta di altissimo artigianato sia locale sia nazionale, dal food all’arte del “saper fare” manuale. Inoltre, per ogni weekend, è prevista la partecipazione di più di 40 associazioni che si alterneranno per promuovere le loro attività.

Altra novità, la collaborazione con la Fiera del Libro (30 novembre - 6 gennaio): infatti, entrambe le manifestazioni tornano all’interno delle loro storiche location e collaborano durante le attività di intrattenimento del Mercatino. Importante sottolineare, la panchina letteraria per attività di bookcrossing, una sorta di pit stop nei momenti dedicati agli acquisti di Natale, per avere qualche minuto da dedicare alla lettura con la possibilità di scambiare libri in maniera totalmente gratuita.

Durante il weekend, invece, spazio alla musica e all’intrattenimento sul palco, con chiusura stand alle ore 21.30.

Per l’edizione 2019, i progetti a cui verranno destinati i fondi raccolti sono due: la partecipazione alla raccolta fondi per la ricollocazione e le attività inerenti, in Centro Storico, al locale-diurno urbano da parte della Comunità di Sant’Egidio, progetto a cui si unirà, con una serie di eventi in piazza, Eataly Genova; la partecipazione alla restaurazione della famosa Casa Rossa di Sturla, che diventerà nuovo punto di accoglienza delle attività della Associazione Band degli Orsi onlus: in particolare, la gestione della cucina sarà dei volontari della stessa associazione per tutta la durata della mercatino, così da garantire un autofinanziamento diretto al loro progetto. Ciò, però, non impedirà il regolare svolgimento delle tradizionali sagre: già dal primo weekend, 7 e 8 dicembre, torneranno i tortelli di Montepegli.

Ancora una grande novità per gli appassionati di artigianato tradizionale: Luisa Perdelli, nota presepaia genovese, per tutta la durata della manifestazione, esporrà la sua collezione di presepi interamente artigianali.

Infine, il 23 dicembre alle 18.30, consegna ufficiale dei fondi raccolti ed estrazione dei biglietti per aggiudicarsi, come ogni anno, le maglie autografate di Sampdoria, Genoa ed Entella.

Info:
smart.comune.genova.it/articoli/torna-piccapietra-il-mercatino-di-san-nicola

 

 

 

Comune di Genova: esito della selezione di proposte per la valorizzazione del Teatro Altrove
Vince il progetto dell'Associazione Mercanti di Idee

Sono stati pubblicati gli esiti della selezione di proposte per la valorizzazione dello Spazio Polivalente Teatro Altrove che si trova del cinquecentesco Palazzo Fattinanti Cambiaso nel cuore del quartiere della Maddalena di Genova, in piazzetta Cambiaso. I vincitori del bando pubblicato dal Comune di Genova sono l'Associazione Mercanti di Idee di Davide Pignone, un team di ragazzi fra i 25 e i 36 anni, già noti per l'organizzazione dal 2015 del TEDxGenova, evento internazionale che dà voce a progetti e persone di valore.

La Commissione ha stilato la graduatoria finale, che ha visto l'Associazione Mercanti di Idee superare altri candidati come l'Associazione Sarabanda e l'Associazione Promozione Sociale Hop Genova.

L'obiettivo del Comune di Genova è di valorizzare tale spazio polivalente quale connettore culturale e sociale in grado di attrarre dentro la Maddalena la restante parte della città e capace di entrare, con un’offerta qualificata, nella rete teatrale cittadina e nazionale. Il progetto verrà sviluppato sulla base di una partnership pubblico/privato che potrebbe ruotare intorno a spettacoli teatrali, cinematografici e musicali (la platea può ospitare 85 persone), eventi legati al cibo e all’enogastronomia (la struttura è dotata di un bistrot ristorante con annessa cucina), laboratori e mostre, cui potrebbero aggiungersi eventi privati.

Gli esiti del bando sono visibili sul sito del Comune di Genova al link:
www.comune.genova.it/content/selezione-di-proposte-la-valorizzazione-dello-spazio-polivalente-%E2%80%9Cteatro-altrove%E2%80%9D

 

 

A Palazzo Tursi corsi gratuiti di Fastweb Digital Academy sulle nuove professioni digitali
L'iscrizione è obbligatoria
Comune di Genova e Fastweb propongono un programma di corsi di formazione per lo sviluppo ci competenze specialistiche in ambito digitale organizzati da Fasweb Digital Academy, la scuola per le professioni digitali con sede a MIlano creata insieme a Fondazione Cariplo nell'ambito di Cariplo  Factory.
Sono partner Hub2Work, piattaforma che supporta le startup innovative e i processi di Open Innovatio territoriale e diGenova che, nata sotto l'egida del Comune, si propone di organizzare un sistema efficace per una città digitale non solo come offerta tecnologica, ma come cultura, filosofia di vita, di lavoro di rilancio del territorio.
 
I corsi si terranno presso Hub2Work a Palazzo Tursi Via Garibaldi 9 (atrio di ingresso porta a vetri a sx). I corsi sono gratuiti ma l’iscrizione è obbligatoria.
 
Ecco i corsi:
  • 25 e 26 novembre Digital Marketing Fundamentals 
  • 13 e 14 gennaio 2020 Social Media Marketing 
  • 3 e 4 febbraio 2020 Mobile Marketing 
I corsi durano 16 ore, dalle 9,30 alle 18,00
 
 
Per iscrizioni: www.fastwebdigital.academy
Al via la seconda edizione del Festival Letterario INCIPIT: In Cammino
Da martedì 12 a domenica 17 novembre 2019 a Genova
“In cammino” è il filo conduttore di Incipit, seconda edizione del festival letterario prodotto da Associazione Incipit con la direzione artistica di Laura Guglielmi e la direzione organizzativa di Daniela Carrea. Si svolge a Genova, in una quindicina di luoghi storici, da martedì 12 a domenica 17 novembre 2019. Sei giorni per incontrare oltre cinquanta scrittori, fra cui Paolo Rumiz, la coppia Selvaggia Lucarelli e Lorenzo Biagiarelli, Elvis Malaj, Marino Magliani, Ilja Leonard Pfeiffer, Riccardo Gazzaniga, Maurizio de Giovanni, Bruno Morchio, Sara Rattaro, Giuseppe Conte, Viola Ardone, Chiara Valerio, Ernesto Ferrero, Bjorn Larsson, Elena Nieddu e Marco Buticchi, oltre al leader degli Ox Otago Maurizio Carucci.
Sei giorni per capire da dove ognuno di loro è partito per mettersi in cammino e realizzare il suo incipit, l’inizio di un libro, di un viaggio, di una nuova vita, di una fuga verso un altro universo. Si può cominciare o ricominciare da un posto, una persona, una parola, un incontro, un’idea. Basta fare in primo passo, reale o metaforico, mettersi per l’appunto in cammino e cambiare prospettiva. Per questo Incipit è anche un invito a esplorare luoghi inusuali della città, dimore storiche o residenze private che si aprono in questa occasione, come l’appartamento in salita San Francesco 7/3, dimora storica della Nuit de Gênes di Paul Valéry o Castello D’Albertis, Galata Museo del Mare, la ferrovia Genova-Casella, il parco di Villetta Di Negro, Palazzo Montanaro, Palazzo Ducale, Castello McKenzie, luoghi noti e meno noti, scelti per stimolare un nuovo sguardo su un mondo in continua evoluzione. Ma gli scrittori rimangono i veri protagonisti del festival, ben sapendo che ci si esprime sia scrivendo che leggendo, o annusando i profumi dei libri, del cibo, dei giardini e dei boschi, luoghi mentali e fisici dove un nuovo equilibrio diventa possibile.
 
Incipit è prodotto da Associazione Incipit, con il sostegno di Regione Liguria e Comune di Genova, la sponsorizzazione di Crédit Agricole, Cosme, Villa Montallegro, Hotel de Ville e Mimoto, fra gli altri. Tutti gli incontri sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili, eccetto lo show cooking a Palazzo Imperiale martedì 12 novembre. Per gli incontri sul Trenino Genova-Casella, domenica 17 novembre, munirsi di biglietto (consigliabile l’acquisto nei giorni precedenti per evitare il formarsi di code).
 
Programma aggiornato:
www.incipitfestival.it
 
 
Missing Film Festival - Lo schermo perduto - 28a edizione
Dal 7 novembre al 18 dicembre 2019 al Club Amici del Cinema a Genova Sampierdarena

Torna l’appuntamento annuale con il Missing Film Festival  – Lo schermo perduto, progetto speciale dei C.G.S., Cinecircoli Giovanili Socioculturali realizzato dal Club Amici del Cinema con il patrocinio di  MIBAC Direzione Generale per il Cinema, una iniziativa che si propone di coinvolgere un pubblico giovanile e di spettatori appassionati insieme per condividere una passione, quella per il cinema, che è esplorazione continua di nuovi mondi, nuove culture, immagini diverse.

La 28ma edizione  si svolgerà dal 7 novembre al  18 dicembre 2019 al Club Amici del Cinema  Via C. Rolando 15 Tel. 010 413838.

Nell’impianto del  Festival  trovano spazio svariate sezioni nelle quali si rincorrono continui rimandi tematici all’attualità.

Prima fra tutte il Concorso: cinque opere prime o seconde del cinema italiano con titoli capaci di cogliere lo spirito del tempo e  nomi meno noti ma non meno importanti.  I film di questa edizione sono BANGLA di Phaim Bhuiyan (ovvero gli irresistibili “dolori del giovane Phaim”, diviso tra l’adesione alle norme dell’Islam e le pulsioni della sua giovane età), L’OSPITE di Duccio Chiarini (una crisi domestica diventa l’occasione per calarsi nelle vite sentimentali degli altri), IL CAMPIONE di Leonardo D’Agostini  (l’amicizia improbabile e preziosa tra un calciatore straordinario quanto sregolato e un mite professore), IL MANGIATORE DI PIETRE di Nicola Bellucci (in un territorio impervio tra l’Italia e la Francia un passeur indaga sulla morte di un altro spallone, e  porta alla luce verità insospettate e dolorose), IL GRANDE SALTO di Giorgio Tirabassi (due rapinatori  maldestri progettano un colpo che potrebbe dare una svolta alle loro esistenze).

I film in concorso saranno valutati dalla Giuria del Missing Film Festival  composta da appassionati soci del Club Amici del Cinema.

La sezione DOC, i documentari cui come sempre il Festival ha riservato un meritato spazio, presenta DOVE BISOGNA STARE di Daniele Gaglianone, A FAB DAY’S NIGHT- Le giornate genovesi dei Beatles di Elisabetta Ferrando, FANTASMI A FERRANIA (teaser di Diego Scarponi), IL VARCO di Federico Ferrone, Michele Manzolini. 

Gli Omaggi  ai grandi film della storia del cinema, presentati in versione restaurata: ENAMORADA di Emilio Fernandez, PANIQUE di Julien Duvivier, LADRI DI BICICLETTE di Vittorio De Sica.

Gli Extra, un contenitore ampio e variegato in cui trovano spazio novità come TESNOTA di Kantemir Balagov che sarà il film d’apertura del Festival e IL RITRATTO NEGATO di Andrzej Wajda (in collaborazione con La Strada dell’Arte), oltre a  titoli cinematograficamente più liberi come DILILI A PARIGI di Michel Ocelot,  TAKARA- LA NOTTE CHE HO NUOTATO di Damien Manivel, Kohei  Igarashi, YESTERDAY di Danny Boyle, MARTIN EDEN di Pietro Marcello, IL MIO CAPOLAVORO di Gaston Duprat.  E infine I FRATELLI SISTERS di Jacques Audiard e  STANLIO & OLLIO di Jon. S. Baird, omaggio a un attore intenso e poliedrico come John C. Reilly.
Sono previste serate Missing in varie sale di Genova e della Provincia.  

 

 

Videogiochi tra cultura e innovazione: Game Happens Festival celebra gli autori e le autrici internazionali che stanno cambiando l’orizzonte
Oltre 40 ospiti provenienti da tutta Europa

Possiamo immaginare videogiochi in cui non si spara e non si corre? In cui si prova il piacere di perdersi nella storia quasi fosse un romanzo, o con personaggi che nascono dalla propria autobiografia? O magari esperienze in realtà virtuale che prendono vita dal teatro, o ancora mondi creati da urbanisti e archeologi che danno forma digitale alla creatività? Per dare una risposta a queste domande, arrivano a Genova oltre 40 ospiti – provenienti da tutta Europa – che progettano, sviluppano e studiano i videogiochi.

L’occasione è Game Happens, Festival internazionale dedicato all’impatto culturale, politico e sociale dei videogiochi, che torna nella cornice storica di Villa Durazzo Bombrini a Genova Cornigliano dall'8 al 10 novembre 2019. Il tema di questa quinta edizione, intitolata Elements of Change, è l’esplorazione  degli elementi di innovazione culturale che i videogiochi indipendenti stanno portando e la loro relazione con le altre industrie creative, culturali e tecnologiche presenti in Italia e non solo. Autrici e autori, ma anche ricercatrici e ricercatori che studiano l’impatto sociale del mezzo di comunicazione, sono stati scelti a rappresentare un settore che sta raggiungendo una nuova maturità nell’affrontare anche tematiche complesse.

I Paesi rappresentati al Festival sono Gran Bretagna, Francia, Svizzera, Portogallo, Belgio, Olanda, Serbia, Norvegia, Finlandia e Danimarca, ma anche Stati Uniti.

Il Festival è interamente gratuito e si compone di due parti: una conferenza e una exhibition aperta alla città in cui tutte le persone sono invitate a provare i giochi indipendenti selezionati che meglio rappresentano gli elementi del cambiamento dell’industria creativa. Oltre ai giochi, verranno messi in mostra anche prototipi fisici e digitali, sketch e diari di sviluppo, documenti testuali e video, realizzati nella fase di progettazione: un lavoro fondamentale che solitamente resta nascosto agli occhi del pubblico. 

Info: gamehappens.com

 

Compagnia di San Paolo: aperto il Bando CivICa 2019 – Progetti di Cultura e Innovazione Civica
Deadline 23 dicembre 2019

La Compagnia di San Paolo intende far proseguire la riflessione sul rapporto tra cultura, innovazione e dimensione civica. In questo contesto si inserisce la nuova edizione del bando CivICa – progetti di Cultura e Innovazione Civica. 

Il bando si rivolge a partenariati di soggetti pubblici e privati per progetti interamente focalizzati sulla sperimentazione di beni, processi e servizi culturali volti a favorire l’attivazione della propensione civica degli individui.

Verrà data la priorità a quei progetti ideati per essere adottati permanentemente nelle attività delle organizzazioni culturali coinvolte e/o che abbiano un potenziale sviluppo imprenditoriale, in grado di renderlo replicabile e sostenibile nel medio periodo. L’individuazione del bisogno civico sul quale agire e le modalità con cui provare a incidere dovranno prendere le mosse da evidenze empiriche, studi, collaborazioni con ricercatori, studiosi, istituti culturali, utilizzo di patrimoni materiali, immateriali e competenze specifiche. Una particolare importanza assumerà la composizione del partenariato che costituirà il gruppo di progetto e la sua coerenza con gli obiettivi che si prefigge.

Sono previsti bonus per la presenza di istituzioni culturali proporzionali alla loro capacità di impatto grazie alla partecipazione al progetto.

Le attività dovranno svolgersi nel territorio del nord-ovest (Piemonte-Liguria-Valle d’Aosta) e dovranno partire da giugno 2020; la durata minima prevista è di 18 mesi. Sono esclusi progetti che includano esclusivamente presentazioni di libri e cicli di conferenze e/o convegni, nonché i progetti che si esauriscono con la sola attività di ricerca.

Per il presente bando è prevista la disponibilità complessiva di € 700.000. La Compagnia contribuirà per ciascun progetto fino a un massimo di € 60.000, a copertura al massimo del 70% del budget complessivo di progetto

La scadenza per la presentazione delle richieste è il 23 dicembre 2019. Gli esiti saranno pubblicati entro il 30 aprile 2020.

Info: compagniadisanpaolo.it/ita/Bandi-e-scadenze/Bando-CivICa-2019

 

Bando per l’erogazione di contributi per il 2019 in favore di stagioni teatrali realizzate in strutture aventi sede sul territorio del Comune di Genova
Deadline 8 novembre 2019

Con il bando il Comune di Genova intende favorire l’eccellenza artistica e il rinnovamento della scena teatrale genovese e consentire a un pubblico il più ampio possibile di accedere all’esperienza teatrale attraverso il sostegno alle strutture teatrali presenti sul territorio; sostenere, valorizzare e promuovere le stagioni teatrali in considerazione del fatto che il teatro ha rappresentato e continua a rappresentare per Genova un punto di eccellenza sia per qualità e innovazione dell’offerta sia per il radicamento e la particolare affezione da parte del pubblico genovese; favorire il rafforzamento e l’efficientamento del sistema teatrale genovese anche attraverso la promozione e il sostegno a forme di collaborazione e lo sviluppo ulteriore del sistema nell’ambito del tavolo di coordinamento Genovateatro.

Possono presentare domanda di contributo soggetti pubblici e privati che abbiano realizzato una stagione teatrale in una struttura avente sede sul territorio del Comune di Genova nella stagione 2018/2019 e che intendano realizzarne una nella stagione 2019/2020. Le stagioni dovranno avere una durata di almeno quattro mesi.

Le risorse destinate a finanziare il presente Bando ammontano complessivamente ad euro 100.000

La domanda di partecipazione dovrà pervenire al Comune di Genova entro le ore 12:00 del 8 Novembre 2019. Bando e modulistica sono disponibili sul sito del Comune di Genova al link: https://bit.ly/31F5KTv

La domanda deve essere indirizzata a:

Comune di Genova Direzione Marketing Territoriale, Promozione della Città, Attività Culturali c/o Archivio Generale Piazza Dante, 10 - I° piano 16121 Genova, consegnate a mano o inviate tramite raccomandata.

La Direzione Marketing Territoriale, Promozione della Città, Attività Culturali è a disposizione per eventuali ulteriori informazioni e/o chiarimenti ai seguenti recapiti:

Daniele D’Agostino, tel. 010.5574811, mail: ddagostino@comune.genova.it

L’esito della valutazione verrà pubblicata il giorno 25 novembre 2019 sul sito internet del Comune di Genova (www.comune.genova.it)

 

 

ottobre 2019

2021 Settecento anni dalla morte di Dante: al via le proposte di progetto da presentare al Comitato
Il form per presentare i progetti on line fino al 31 dicembre 2019

Nel 2021 ricorre l'anniversario per i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri. Numerose le iniziative già in cantiere sia in Italia, come la mostra alle Scuderie del Quirinale o il concerto di apertura delle celebrazioni a Ravenna, con una composizione originale dedicata ai tre canti della Commedia, che all’estero, come ad esempio una presenza dantesca nel nostro padiglione nazionale a Expo Dubai 2020. Un programma fittissimo, elaborato dal Comitato Nazionale per le celebrazioni dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri, presieduto da Carlo Ossola, al quale sono invitati a partecipare associazioni, enti locali, musei, istituti e realtà culturali che intendono ricordare questa importante ricorrenza

Le selezioni sono aperte e le proposte dovranno pervenire attraverso il modulo on line, corredate di immagini e di una breve traduzione in inglese per agevolarne la successiva pubblicazione tra gli eventi patrocinati o sostenuti dal Comitato qualora la valutazione risultasse positiva.

Termine ultimo per presentare la richiesta di Patrocinio, e Contributo 31 dicembre 2019 
Termine ultimo per presentare la richiesta di solo Patrocinio 30 giugno 2020

Info: dantesettecento.beniculturali.it