Seminario "Musei del futuro: nuove competenze digitali per il cambiamento e l'innovazione culturale"

A Palazzo Ducale e presso Hub2Work il 3 dicembre dalle 9.30 alle 17

Nell'ambito del progetto Europeo CreArt. Una rete di città per la creazione artistica e sotto l'egida di Orientamenti 2019, Comune di Genova, Fondazione Symbola e Job Centre organizzano il seminario "Musei del futuro: nuove competenze digitali per il cambiamento e l'innovazione culturale" che si terrà il 3 dicembre a Palazzo Ducale Genova e presso Hub2Work a Palazzo Tursi. Durante l'incontro si parlerà di come la rivoluzione digitale abbia impattato sul mondo museale e quali siano le opportunità che le nuove tecnologie offrono per la creazione di nuove professioni e per una migliore fruizione dei siti culturali.

L'evento sarà articolato in due momenti:

ore 9,30 - 13 a Palazzo Ducale in Sala Munizioniere, Piazza Matteotti 9 si terrà la sessione aperta intitolata "Musei del futuro: nuove competenze digitali per il cambiamento e l'innovazione culturale" all'interno della quale verranno presentate le quattro nuove professioni museali emerse dallo studio del progetto europeo Mu.sa di cui Fondazione Symbola è partner: Digital Strategy manager, Digital interactive experience developer, Digital collection curator, on-line community manager.

ore 14.15 - 17 presso Hub2Work,  Palazzo Tursi (atrio), Via Garibaldi 9 si terrà il workshop “Musei del futuro: Il museo diffuso come infrastruttura tecnologica, narrativa e comunitaria per la valorizzazione del territorio” dove saranno organizzati dei tavoli di lavoro paralleli per discutere di un potenziale museo diffuso cittadino adottando soluzioni tecnologiche, di storytelling e di creazione di comunità

La partecipazione al workshop è gratuita ma è necessario registrarsi al seguente link: bit.ly/2KS9D23

Per info: hub2work@comune.genova.it

Qui il programma completo dell'evento

Comunicato stampa

 

La mostra si terrà a Lecce, Zagreb e Clermont-Ferrand. Deadline 4 giugno 2018
La residenza si svolgerà presso Centro di informazione culturale (KIC) a maggio-giugno 2018