INTRANSITO 2019: Rassegna di teatro emergente under 35

Giovedì 12, venerdì 13 e sabato 14 dicembre. Due spettacoli a sera, a partire dalle ore 20
Intransito, rassegna organizzata dal Comune di Genova in collaborazione con Teatro Akropolis, La Chascona e Officine Papage e realizzata anche grazie alla sponsorizzazione di Conad, intende valorizzare il lavoro di giovani compagnie e artisti emergenti della scena nazionale che portano avanti una ricerca nell’ambito delle arti performative.

I sei finalisti, selezionati fra le oltre cento proposte pervenute, presentano il proprio lavoro al pubblico, a critici, a personalità del mondo del teatro a livello nazionale e a una giuria di operatori che al termine della rassegna assegnerà al vincitore un premio del valore di 1.500 euro, quale sostegno all’opera realizzata.

 

Giovedì 12, venerdì 13 e sabato 14 dicembre 2019
Due spettacoli a sera, a partire dalle ore 20

INGRESSO LIBERO (si consiglia la prenotazione)

 

IL PROGRAMMA
 
Giovedì 12 dicembre
 

Ore 20 - Durata: 50′
Chiara Taviani e Henrique Furtado Vieira presso Associazione UOT
Stand still you ever-moving spheres of heaven
Due creature si parlano e ci parlano reinventando e piegando ad un senso intimo la lingua anglosassone. Puntando sulla musicalità e concentrandosi sulla ritmica, la dizione e la pronuncia riscrivono un testo dallo slancio dadaista enfatizzandone la stravaganza e il rifiuto della logica. Le mani per connettersi, per dialogare, per suggerire paesaggi o stati; le mani diventano oggetti, maschere, protesi che scolpiscono figure immaginifiche.

Coreografia e performance: Chiara Taviani e Henrique Furtado Vieria | Light design: Eduardo Abdala
 

Ore 21.30 - Durata: 50′
Alluma
Anche i cori russi mi consolano. Ode ad un padre militante
Due sorelle si preparano al lutto. La sensazione di vuoto che le accompagna si traduce in una scena nuda, dove scrivania e sedia, da cui il padre non si stacca mai, scivolano nello spazio, muovendosi su ruote. In che consiste la sua eredità? Cosa resta dopo la morte di un padre militante? Il tempo presente condiviso diventa tragicomico: le figlie cercano disperatamente di recuperare il passato, e il padre di concretizzare un futuro. Alle eredi non resta che assecondare, come farebbero due valide Sancho Panza, il loro Don Quijote.

Scritto e diretto da: Mariagiulia Colace | Con Alessandro Cosentini, Mariagiulia Colace e Mariasilvia Greco

PRENOTAZIONI: www.teatroakropolis.com/evento/taviani-alluma/
 


 
Venerdì 13 dicembre
 
Ore 20 - Durata: 60′
Archipelagos Teatro
Aspide. Gomorra in Veneto
Aspide è una associazione mafiosa, un gruppo di persone affiliate al clan dei Casalesi, che tra il 2009 e il 2011 misero in ginocchio oltre 130 imprenditori di diverse regioni italiane. Nel clima omertoso si staglia la figura di Rocco Ruotolo, collaboratore di giustizia. Due donne – una giornalista e la moglie di Ruotolo – raccontano questa storia affinché non si ripeta. Lo spettacolo, partendo dal verbale del processo, ricostruisce il modus operandi dell’associazione, tra intercettazioni, parole del giudice e degli imputati. Lo spettacolo è promosso da Libera contro le Mafie.

Drammaturgia: Tommaso Fermariello | Con Gioia D’Angelo e Martina Testa
 

Ore 21.30 - Durata: 50′
Pan Domu Teatro
Assenza Sparsa
Siamo in un corridoio. Si aspetta, si fuma, si pensa. Le cose vanno insieme. Sempre. Nell’altra stanza, dove ogni tanto entreremo, senza bussare, senza essere discreti, in quella stanza, c’è il dolore. È fermo. Non parla. Assenza Sparsa è una storia fatta di proposte, di tentativi, a volte comici, grotteschi, assurdi, a volte concretamente ingenui, dubbiosi, disperati, di reagire al dolore. È raffazzonata l’assenza. Forse bisogna solo stare, senza  capire, sapere. Esserci. Ma quanto fa male.

Di e con: Luca Oldani | Con la partecipazione audio di: Dottor Paolo Malacarne, responsabile del reparto di rianimazione dell’ospedale di Pisa, Dottor Ugo Faraguna, professore e ricercatore di Fisiologia all’Università di Pisa, Dottor Francesco Tani, medico in un centro di Riabilitazione neurologica di Sarzana

PRENOTAZIONI: www.teatroakropolis.com/evento/archipelagos-pandomu/
.
 

 
Sabato 14 dicembre

Ore 20 - Durata: 55′
Rueda Teatro

Pezzi. Si vive per imparare a restare morti tanto tempo
Una casa. Una famiglia. Una madre e due figlie. È l’otto dicembre. L’albero di Natale va preparato. Come fanno tutti. Come si fa sempre. Come tutti gli anni. Rami, palline, luci, festoni. L’albero è ingombrante. È difficile capirsi, trovarsi, incontrarsi. È difficile parlare, stare nel silenzio è insopportabile. È difficile evitare di ricordare. Uno spettacolo che parla di morte, di ricordi, di paure. Che parla di legami, di dolore, di vissuti. Che parla alle madri, ai padri e ai figli. Che parla di famiglia. Che parla ad ognuno e di ognuno di noi.

Scritto e diretto da: Laura Nardinocchi | Con: Ilaria Fantozzi, Ilaria Giorgi, Claudia Guidi | Musiche originali: Francesco Gentile

Ore 21.30 - Durata: 55′
Bernabéu/Covello
Un po’ di più
Una giovane donna cammina, vacilla sui frammenti di una sedia disseminati sulla scena. Cerca invano una stabilità che è stata appena sconvolta dall’incontro con l’altro. Una danza esplode. Accanto a lei, lui rimane impassibile. I due si trovano immersi in un viaggio alla scoperta dell’altro e di se. Un tavolo in equilibrio su un solo asse oscilla e scandisce le loro incertezze, le loro fragilità. È il campo delle loro battaglie alla ricerca di una continua rinascita. La loro intimità racconta il saper riconoscersi, aspettarsi, allontanarsi e, forse, ritrovarsi.

Di e con: Zoé Bernabéu e Lorenzo Covello | Luci di: Paride Donatelli | Musiche di: Stefano Grasso

PRENOTAZIONI: www.teatroakropolis.com/evento/rueda-bernabeu/

 
 
INFO E PRENOTAZIONI
Teatro Akropolis – Via Boeddu 10, Genova Sestri Ponente
Tel: 329.1639577
Mail: info@teatroakropolis.com

Poiché i posti sono limitati è gradita la prenotazione.
È possibile prenotare:
- sul sito di Teatro Akropolis, all'interno delle pagine dedicate ad ogni serata: www.teatroakropolis.com/intransito/.
- telefonando alla biglietteria (tel. 329.1639577) tutti i giorni dalle 10 alle 20, o inviando un SMS o Whatsapp indicando nome e cognome, numero di posti, titolo spettacolo (es. Mario Rossi 3 Assenza Sparsa)